Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Realizzazione e promozione siti web

Consegnati 600 quintali di fieno per gli allevatori terremotati

La solidarietà delle aziende agricole della Valmisa: il 18 febbraio altri due tir per Amandola e le imprese dei Sibillini

878 Letture
commenti
Allevamenti nelle zone colpite dal terremoto del 30 ottobre nelle Marche. Foto tratta dal sito Vita.it

L’aiuto concreto, diretto e immediato, a favore di chi si trova in difficoltà, è una delle espressioni più belle e positive della solidarietà. Un esempio di questo tipo viene dai nostri contadini e allevatori che, in pochi giorni, hanno raccolto circa 600 quintali di fieno per i colleghi di Amandola e dell’area dei Sibillini, recentemente colpita dal sisma e dalle ingenti nevicate.

Sabato 11 febbraio, alle ore 10, la prima consegna di un TIR presso il centro di stoccaggio, allestito secondo le direttive regionali di cui alla DGR n. 1544 del 12 dicembre 2016.
Il 18 febbraio prossimo, con le stesse modalità, altri due TIR per completare una raccolta solidale che ha superato le aspettative, sia in termini quantitativi che per la partecipazione. Infatti all’iniziativa, che ha avuto origine a Barbara e Serra de’ Conti (come, naturalmente, in altre realtà sia a livello regionale che nazionale), si sono aggiunti agricoltori di Arcevia, Montecarotto, Ostra Vetere, Corinaldo, ecc. e stanno giungendo telefonate anche da altri Comuni.

Ringraziamo quindi non solo i singoli agricoltori ma anche le associazioni provinciali di categoria CIA e Coldiretti per il sostegno e la collaborazione, cui si sono aggiunte alcune associazioni culturali e solidaristiche locali e singoli cittadini che hanno stimolato e voluto contribuire a questa iniziativa.
Un ringraziamento particolare ad Emilio Olivetti che, in quanto presidente di una cooperativa del settore e componente della Protezione civile, ha curato i contatti, il coordinamento della raccolta e le operazioni di smistamento delle donazioni di foraggio insieme ai consiglieri e amministratori comunali.

Alla missione parteciperà una nostra delegazione e saranno presenti alla consegna, oltre al sindaco Adolfo Marinangeli e ai suoi collaboratori, i responsabili del centro regionale di stoccaggio, messo a disposizione dal Comune di Amandola in collaborazione con la Regione Marche. Ricordiamo infatti che è l’ente regionale la struttura di raccordo e coordinamento degli aiuti, su cui convergono le segnalazioni delle aziende in difficoltà (fienili crollati, mancate vendite, foraggi ammalorati, ecc.), ringraziamo quindi i funzionari regionali che prenderanno in carico il fieno consegnato e lo smisteranno sul territorio secondo criteri di priorità.

 

Il sindaco Raniero Serrani
Il sindaco Arduino Tassi
Comuni di Barbara e Serra de’ Conti

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!