Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Un corso su come coltivare orto e frutteto di casa

160 Letture
commenti

Dopo la recente inaugurazione, nella sede del Palazzo Comunale d’Arcevia, dello “Sportello Agricoltura” della Comunità Montana dell’Esino Frasassi, l’assessore delegato, Mario Cappelloni, annuncia l’apertura delle iscrizioni ad un corso, molto probabilmente unico nel suo genere, come coltivare il frutteto familiare.

L’attivazione dello sportello Agricoltura” ricorda Ciappelloni che anticipa l’impegno dell’Ente montano di realizzare questo servizio anche a Serra San Quirico e molto probabilmente a Staffolo “ha cadenza quindicinale: il 2°e 4° lunedì del mese, dalle ore 9 alle13. Nell’ufficio si potranno svolgere le pratiche riguardanti l’agricoltura e la tutela ambientale, tra cui le attività del taglio boschi e protezione della flora, pratiche d’indennizzo dei danni causati dalla fauna selvatica alle culture agricole in zona Parco, permessi per la raccolta dei funghi e dei tartufi, gestione del reticolo idraulico secondario. Questo progetto che abbiamo realizzato seguendo le indicazioni formulateci dai cittadini del comprensorio, rispecchia l’orientamento seguito nell’effettuare le nostre scelte amministrative che partono dal basso. Così, ad esempio, dopo il primo ciclo tenuto in estate sugli elementi di Primo Soccorso” per escursionisti in montagna, raccoglitori di funghi, erbe e tartufi, viste le innumerevoli richieste ed iscrizioni, ne abbiamo programmato e tenuto un altro ad ottobre. Oggi, sempre raccogliendo le indicazioni delle centinaia di persone che ci seguono ed hanno testato la validità e la qualità delle iniziative, comunichiamo l’ennesima proposta”.
L’assessore Ciappelloni, molto pragmatico entra subito nel merito e citandone gli aspetti organizzativi, passa ad illustrare l’articolazione del piano in questione.
Dico subito che per consentire un’opportuna e proficua partecipazione, gli iscritti ammissibili sono 50 e seguiranno 4 lezioni teoriche di 3 ore ciascuna, più una di pratica sulla tecnica di potatura. Come sede, abbiamo ovviamente scelto la Casa del Parco a Castelletta, dotata di spazi e strutture adeguati. Per quanto riguarda gli argomenti principali troviamo nel primo modulo l’impianto, ossia la preparazione del terreno, scelta varietale, sesti d’impianto. Nel secondo la Tecnica culturale, concimazione, cura del terreno, raccolta e conservazione. Il terzo, prevede la potatura di allevamento e produzione, il quarto la difesa fitosanitaria, il quinto la dimostrazione pratica di tecnica di potatura. Sul capitolo docente, per almeno quattro lezioni saranno tenute dal professor Antonio Cola, insegnante dell’Istituto Agrario di Fabriano, le rimanenti dallo staff tecnico dell’Agrochimica s.a.s. di Castelplanio, titolare Alvaro Fabbretti”.
Chiariti gli aspetti generali da parte dell’assessore, non resta che parlare del calendario.
Il corso inizierà martedì 13 dicembre prossimo, come detto nella Casa del Parco di Castelletta, si proseguirà nei giorni 13 e 15 dalle ore 18.00 alle 21.00 e, le lezioni successive saranno fissate in corso d’opera, tenuto conto dell’andamento stagionale.
Infine, le iscrizioni, che potranno essere effettuate (anche telefonicamente 0732- 6951) nella sede della Comunità Montana, in via Dante 268 a Fabriano, Ufficio Agricoltura, entro le ore 13 di venerdì 9 dicembre.
dalla Comunità Montana

Redazione Valmisa
Pubblicato Venerdì 25 novembre, 2005 
alle ore 12:27
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!