Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Trecastelli approva il Bilancio 2018-2020: “aumentano i contributi per la fusione”

Lo dichiara l'assessore Pellegrini: ecco i programmi di investimento

Sicilia in Bocca - Prodotti tipici siciliani a Senigallia (AN)
Alessandro Pellegrini

Nella seduta del 12 febbraio 2018 l’Amministrazione di Trecastelli ha presentato al Consiglio Comunal e il Bilancio di Previsione 2018-2020.

A seguito dell’illustrazione delle scelte politiche da parte del Sindaco e degli aspetti più rilevanti da parte di ciascun assessore per il proprio ambito di competenza, si è tenuto il successivo dibattito e il Bilancio è stato approvato nella medesima seduta di Consiglio.

L’Assessore al Bilancio Alessandro Pellegrini ha così commentato: “Tra le novità più significative del Bilancio di Previsione 2018-2020, merita sicuramente di essere evidenziato che l’importo del contributo straordinario dello Stato relativo alla fusione diviene pari a 1.032.000 euro e quindi triplo rispetto a quello inizialmente previsto di 343.000 euro, così come disposto nell’art. 1 comma 868 della Legge di Bilancio 2018 (Legge 205/2017). Tale norma ha previsto che a decorrere dal 01/01/2018 il contributo straordinario a favore degli enti oggetto di fusione sia commisurato al 60% dei trasferimenti erariali attribuiti per l’anno 2010. Questa dimostra ancora una volta la grande opportunità della scelta effettuata e l’impegno dello Stato a voler premiare e stimolare i processi aggregativi”.

Nell’ambito della seduta sono stati illustrati i punti principali in tema di tassazione immobiliare ed in particolare è stato ricordato che, grazie all’abolizione della TASI sull’abitazione principale, i cittadini proprietari di un unico immobile adibito a propria abitazione (e le relative pertinenze) non dovranno versare nessuna imposta per l’anno in corso, così come già verificatesi nel 2016 e 2017. Sono state inoltre confermate le aliquote IMU (che continuano pertanto ad essere tra le più basse dell’intera vallata) e le non assoggettabilità a tassazione dei terreni agricoli.

Continuando l’analisi della tassazione locale, l’Assessore Pellegrini ha comunicato che con la modifica del regolamento TARI, approvato nelle stessa seduta, sono state innalzate le agevolazioni alle famiglie prevedendo riduzioni dell’imposta che possono raggiungere l’importo di euro 210. Pertanto si invitano le famiglie ad avvalersi di questa opportunità mediante la presentazione dell’apposita domanda all’ufficio tributi del Comune. Questo permetterà di non far gravare sulla maggior parte delle famiglie con ISEE inferiore ad euro 20.000 le variazioni tariffarie 2018 stimate nell’ordine del 7-8% rispetto all’anno precedente e determinate prevalentemente dal maggior costo di smaltimento dei rifiuti previsto per il 2018 e dal nuovo servizio di pulizia delle strade e dei centri abitati mediante l’utilizzo della spazzatrice.

Sempre in tema di imposta sui rifiuti, sono state inoltre stabilizzate le agevolazioni alle attività economiche (esenzioni alle nuove imprese che si insediano nel territorio e agevolazioni alle imprese esistenti che assumono cittadini residenti) che a tre anni dalla loro introduzione si stanno dimostrando un valido supporto alle attività economiche.

Nella stesura del bilancio, l’Amministrazione Comunale, considerando l’attuale contesto economico, ha mostrato particolare sensibilità nel campo dei servizi sociali, nell’ambito dei quali si evidenziano nuove situazioni di rilevante difficoltà, che si sommano a quelli già presenti e per i quali è necessario l’intervento del Comune.

Pertanto con l’obiettivo di garantire un elevato livello delle prestazioni sociali erogate dall’Amministrazione, nonostante in alcuni contesti si rilevi la minore compartecipazione degli enti sovracomunali rispetto agli anni precedenti, sono stati comunque stanziati i fondi necessari per garantire tali servizi.

“Sempre sul fronte della spesa”, conclude l’Assessore Pellegrini, “sta proseguendo l’opera di ottimizzazione avviata negli anni precedenti, che sta evidenziando significativi risultati nell’ottica di ridurre l’impatto della spesa corrente nel bilancio d’esercizio e poter così garantire la sostenibilità della spesa futura. Infatti, il confronto della spesa del triennio 2014-2016 con quella del 2013 degli ex Comuni mostra che l’incidenza delle spese di struttura sulla spesa corrente è passata dal 33% al 27% con un risparmio di quasi un milione di euro in favore di maggiori servizi per oltre 350 mila euro”.

Con riguardo agli investimenti programmati nell’anno 2018, a seguito della prossima comunicazione del MEF in merito alla concessione degli spazi richiesti sulla base delle nuove regole in tema di pareggio di bilancio, verranno assicurate le risorse per le seguenti opere: riqualificazione via dei Tigli in località Croce, viale E. Paci in località Monterado e via Mattatoio in località Ripe oltre che per interventi nelle strade e nelle strutture comunali.

Sono inoltre previsti 100.000 euro di investimenti in aree verdi, giochi nei parchi, arredo urbano e impianti sportivi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!