Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
PesceAzzurro - ristorante self-service di pesce - Senigallia

Ostra Vetere, avvio prenotazioni per la carta d’identità elettronica

Il procedimento di richiesta sarà attivo dal 15 Maggio 2018

Carta d'identita elettronica

L’Anagrafe di Ostra Vetere è pronta per ricevere le prenotazioni per il rilascio della carta di identità elettronica, il cui procedimento di richiesta sarà attivo dal 15 Maggio 2018. Il nuovo documento sostituirà gradualmente il vecchio cartaceo che non potrà essere più richiesto se non per eccezionali, comprovate e documentate esigenze.

Si parlava di carta di identità elettronica (C.I.E.) nel 2005 quando ogni Comune, in base alla normativa, si era dovuto attivare per proprio conto per redigere piani di sicurezza e corrispondere a direttive ministeriali che prevedevano istallazioni di postazioni con impiego di proprie risorse. Progetto che non è andato a buon fine neanche quando si parlava di centri stampa che avrebbero dovuto istituire gli Enti associandosi, a causa degli elevati costi.

A distanza di tempo, attraverso il coordinamento del Ministero dell’Interno che ha accentrato a sé ogni tipo di iniziativa per il raggiungimento dell’obiettivo, compresa la stampa centralizzata da parte del Poligrafico e Zecca dello Stato, si è passati dalla sperimentazione di alcuni Comuni italiani alla definizione del progetto attraverso la fornitura gratuita della postazione, compresa la formazione del personale.

Il tempo stimato allo sportello per la richiesta è di circa 20 minuti pertanto, per ridurre i tempi di attesa, è necessario provvedere in anticipo alla prenotazione telefonando al n. 071965053 interno 0 (zero), oppure presentandosi personalmente allo sportello anagrafe nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e il martedì e giovedì dalle ore 16 alle 18, in caso di assenza di prenotazioni e/o utenza allo sportello si valuterà al momento l’avvio immediato del procedimento.

Nel giorno stabilito verranno acquisiti allo sportello:
– generalità del richiedente, firma autografa, fotografia formato tessera, impronta del dito indice, informazioni sull’assenza di impedimento all’espatrio per i cittadini italiani, la manifestazione di volontà o diniego alla donazione degli organi.
– il vecchio documento cartaceo o, in caso di furto o smarrimento dello stesso la denuncia presentata ai Carabinieri.
– sarà verificato l’allineamento del codice fiscale con l’Anagrafe Tributaria e qualora non vi fosse corrispondenza non si potrà procedere al rilascio della CIE se non dopo il riscontro di conformità.

Al cittadino verrà rilasciata una ricevuta comprensiva del numero della pratica e della prima parte dei codici PIN e PUK associati alla CIE (PIN: numero identificativo personale segreto necessario per il riconoscimento dell’utente; PUK: codice per sbloccare il PIN qualora si sbagli per 3 volte la digitazione o se si dimentica il proprio numero – CIP: per bloccare il PIN se la carta viene smarrita o rubata).

Con la trasmissione della CIE da parte del Poligrafico, entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, verrà inviata presso l’indirizzo che il cittadino avrà indicato anche la seconda parte dei codici PIN e PUK associati ad essa.

Si ricorda che la carta di identità è rinnovabile entro i 6 mesi precedenti la data di scadenza, che la validità varia a seconda delle fasce d’età di appartenenza, quindi tre anni per i minori di età inferiore a tre anni, cinque anni per i minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni, dieci anni per i maggiorenni e che il costo di rilascio stabilito in 22 euro è maggiorato di 5 euro per il duplicato, in caso di smarrimento, furto o deterioramento.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!