Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

ASD Calcio a 5 Corinaldo, la Juniores alle finali nazionali!

Guadagnato il pass per la Final Eight di Chianciano Terme dall’1 al 3 giugno

644 Letture
commenti
Laboratorio Naturale - Shop online: sapone naturale, bava lumaca bio, latte asina bio, aloe bio
la Juniores alle finali nazionali

Il Corinaldo Calcio a 5 alle finali nazionali categoria Juniores. Storico traguardo per la società corinaldese del presidente Luca Bucci. Il Corinaldo, dopo la sconfitta casalinga nella gara di andata degli ottavi di finale (0-1), supera l’AS Minerva Chieti nel match di ritorno (1-3, tripletta di Alessandro Bacchiocchi), staccando così il pass per la Final Eight di Chianciano Terme dall’1 al 3 giugno.

Dopo l’1-0 chietino dell’andata, si gioca il tutto per tutto a Chieti Scalo. Nel primo tempo è un Corinaldo contratto, la squadra di mister Massimo Tinti non riesce a trovare il gol, impantanata nelle sabbie mobili ed è il portiere Perlini a tenerla a galla; a dieci dal termine della prima frazione, arriva il sesto fallo del Corinaldo, il Minerva sul dischetto, tiro, fuori. I primi trenta minuti si concludono a reti inviolate. Al rientro in campo il Corinaldo preme sull’acceleratore, i padroni di casa, invece, pensano solo a proteggere la porta, fino a quando la partita si sblocca: recuperano palla il tandem Pianelli-Bacchiocchi e quest’ultimo, glaciale, sigla lo 0-1. Gara riaperta. Bacchiocchi in contropiede, uno contro uno davanti al portiere, non sbaglia 0-2. Non è finita. Ancora un sesto fallo fischiato al Corinaldo, questa volta i chietini centrano il gol 1-2. Sei minuti di recupero. A diciotto secondi dal fischio finale arriva il terzo gol di Bacchiocchi e il Corinaldo vola alle finali nazionali. La Juniores è tra le prime otto squadre d’Italia.

Come tutte le cose che mi piacciono profondamente, nascono da un grande travaglio – le parole del tecnico Massimo Tinti Abbiamo giocato qualcosa come settanta partite ufficiali, credo sia un record del quale andiamo enormemente fieri; però, un bagaglio di stanchezza così importante ci porta a commettere degli errori e tanti ce ne sono stati nel primo tempo, dobbiamo ringraziare il cuore che c’ha tenuto a galla in una fase di grande sbandamento, quando stavamo navigando a vista. Nel secondo tempo ci siamo ricompattati, allineati, abbiamo discusso su alcune situazioni, ma, soprattutto, ho visto i ragazzi volenterosi di trovare nuove soluzioni in campo e questo si è concretizzato con un secondo tempo splendido, dove le nostre geometrie, all’improvviso, sono tornate a essere tali, penetranti, ficcanti, disturbanti per l’avversario. Il fatto poi che il secondo vantaggio ci abbia dato la tranquillità per giocare palla in tutti i settori di campo, sembrava aver dato i suoi frutti in modo determinante e finale. Chiaramente, un sesto fallo in una situazione davvero paradossale, ha riaperto la partita, ma, a diciotto secondi dalla fine abbiamo, con un colpo di spugna, cancellato tutte le incertezze, tutte le nostre fatiche, tutte le nostre battaglie passate e abbiamo voluto regalarci un ulteriore traguardo che rende merito al valore colossale di questi ragazzi, rende merito a tutta la società e soprattutto al cuore, fulcro trainante di questo modo di stare insieme.”

Prossimo avversario, venerdì 1 giugno alle ore 12, nel primo quarto di finale di giornata, la Virtus Romanina.

ASD Calcio a 5 Corinaldo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!