Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico

La situazione dell’ospedale di Senigallia preoccupa pure Ostra Vetere

Massimo Bello ha presentato un'interrogazione al sindaco di Pancotti

Massimo Bello all'Europarlamento di Bruxelles

Il Capogruppo consiliare di Lega-Fratelli d’Italia-Autonomia per Ostra Vetere, Massimo Bello, ha presentato un’interrogazione al Sindaco di Ostra Vetere per sapere “se non si ritenga utile, urgente, improcrastinabile e necessario fare chiarezza su cosa stia realmente accadendo nel mondo della sanità a Senigallia e nel comprensorio vallivo, informandosi dal Suo referente politico principale, il Sindaco di Senigallia, così da rendere edotto il Consiglio Comunale di Ostra Vetere” e se “non si ritenga fondamentale assumere tutti gli atti politico-istituzionali possibili e concreti per dissipare dubbi, perplessità e forti preoccupazioni che, soprattutto in questo ultimo periodo, stanno animando dibattiti, spesso fuorvianti, in seno alle nostre comunità.”


Tutto nasce dalla notizia dei giorni scorsi, con cui si è palesata la sospensione dei ricoveri presso l’Unità di Gastroenterologia dell’Ospedale di Senigallia, su cui si è registrata anche “la dichiarazione pleonastica e poco credibile del Sindaco Mangialardi”, dichiara il Consigliere Bello. “Una notizia – aggiunge – che è l’ennesima dimostrazione della presenza di poca chiarezza e della superficialità esistenti attorno ad una esigenza del nostro territorio ben precisa e ad un problema serio e grave, che necessitano di risposte concrete, sincere e veritiere”.

“Ancora una volta, Senigallia e questo comprensorio dimostrano – scrive il Capogruppo consiliare di Lega-FdI-Autonomia per Ostra Vetere Massimo Bello nella sua interrogazione – di non contare nulla e di non avere alcuna autorevolezza, come non contano nulla anche altri rappresentanti istituzionali espressi ed eletti da questo territorio in seno a ‘posti-chiave’ del governo regionale e dell’Azienda sanitaria regionale. Ci troviamo oramai di fronte ad una sanità troppe volte ‘ad intermittenza’, che incide negativamente purtroppo e solamente nel nostro territorio e non in altri.”

Il Capogruppo di opposizione Massimo Bello chiede al Sindaco di Ostra Vetere “se non si riterrebbe urgente, a questo punto, riaffermare, qualora non bastasse intercedere presso il Sindaco di Senigallia, la necessità che il nostro territorio debba essere trattato alla stessa stregua degli altri territori marchigiani, manifestando tutto il disappunto per il comportamento deprecabile che le Istituzioni preposte al governo della sanità regionale stanno perpetrando ai danni dei cittadini, mettendo in campo azioni dirompenti a difesa dei nostri servizi e delle nostre strutture sanitarie.”

Gruppo consiliare

Lega-FdI-Autonomia per Ostra Vetere

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!