Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Saldi 2018 dal 30% al 50% - Castelleone di Suasa (AN)

Tutto pronto per la 40° Contesa del Pozzo della Polenta

La rievocazione storica, la più antica della provincia di Ancona, è in programma a Corinaldo il 20-21-22 luglio 2018, ingresso libero

La Contesa del Pozzo della Polenta compie 40 anni

Presentata la 40° edizione della Contesa del Pozzo della Polenta, rievocazione storica in costume dell’Assedio del 1517, la più antica della provincia di Ancona, in programma a Corinaldo il 20-21-22 luglio 2018, ingresso libero.

A fare gli onori di casa il sindaco di Corinaldo Matteo Principi, l’assessore alla Cultura Giorgia Fabri e l’assessore ai Lavori Pubblici Lucia Giraldi. Presenti il presidente dell’Associazione “Pozzo della PolentaFederico Genga, il Gruppo Storico Città di Corinaldo “Combusta Revixi”, l’ideatore della Contesa del Pozzo della Polenta, Romano Sbarbati, il responsabile delle sartorie Filippo Arcangeli e l’ideatrice del Palio 2018 Silvia Tancini.

Un fine settimana in cui la Città di Corinaldo rievoca l’assedio del 1517 posto da Francesco Maria della Rovere, il duca spodestato del Ducato di Urbino che, pur forte di un esercito di 20 mila uomini non riuscì a penetrare entro le mura.

Era il 30 giugno 1979 quando a Corinaldo prese vita la prima edizione della Contesa del Pozzo della Polenta: “Abitavo in cima alla Piaggia meglio conosciuta come la Scalinata– ricorda l’ideatore nonché primo presidente della Festa, Romano Sbarbati e, in estate, la mia famiglia con altre quattro, cinque si ritrovava insieme in un vicolo (le vie perpendicolari alla Piaggia, ndr) a mangiare e chi passava ci diceva: “Voi si che vi divertite!”. Ci venne l’idea nell’estate del 1978, la prima Festa fu quella Rionale della Scalinata; mi ricordo facemmo la polenta dentro il pozzo che allora era di legno. L’anno dopo cominciammo a pensare di allargarla a tutto il paese, iniziando così ad andare casa per casa a chiedere 5 mila lire. Dalla voglia di stare insieme, da qui è nata la Festa.”

Quarant’anni anni di storia, di sacrifici, quarant’anni di esperimenti e dedizione nel rilanciarli- le parole del primo cittadino Matteo PrincipiRichiamare la storia arricchisce la vita moderna, ecco, perché non dobbiamo abbandonare le nostre tradizioni, la nostra cultura. Come ha già detto Romano, la voglia di stare insieme e il senso di comunità hanno spinto dei corinaldesi ha creare dal nulla questa Festa e questa è la cosa più significativa. Ringrazio l’Associazione “Pozzo della Polenta”, le sartorie con a capo Filippo per l’impegno e la bellezza dei vestiti del corteo storico, ringrazio il Gruppo Storico per il contributo che dà alla Festa e durante tutti i mesi dell’anno. Infine una menzione e un ringraziamento a Silvia Tancini, autrice del Palio 2018, che ha scelto di aprire la sua attività lungo la Scalinata, facendo dell’arte e della cultura il proprio lavoro.”

Sappiamo che, qualsiasi evento nasce e vive se c’è una comunità- la riflessione dell’assessore alla Cultura Giorgia Fabri– Una Festa che crea quell’aggregazione sociale che diventa cultura e turismo, che ci permette di fermarci a pensare da dove siamo partiti per poi continuare a camminare, cercando di prendere la direzione più giusta.

Ringrazio l’Amministrazione comunale, sempre sensibile a questi eventi, il Gruppo Storico “Combusta Revixi”, Pro Loco, il Gruppo Alfieri e Musici “L’Araba Fenice”, la Parrocchia di S.Pietro Apostolo, l’Acli di Madonna del Piano e tutti colori che credono in noi, noi ci crediamo”, la conclusione del presidente dell’Associazione “Pozzo della Polenta” Federico Genga.
Quattro rioni in competizione per la conquista del Palio, gare, giochi, sbandieratori, danze, musici, arcieri, saltimbanchi, trampolieri, giullari, cartomanti, chiromanti, giochi per bambini, artisti di strada, stupendi costumi del ‘500, taverne con piatti tipici, per finire fuochi d’artificio e lo sparo del cannone di fico, questa la quarantesima edizione della Contesa del Pozzo della Polenta.
Il programma della tre giorni su www.pozzodellapolenta.it

La Contesa è legata al concorso fotografico “Mario Carafòli-Il Paese più bello del mondo” (www.corinaldo.it).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!