Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Mondolfo Scale - Produzione scale a chiocciola e a giorno - Mondolfo (PU)

Sicurezza stradale al centro di interrogazioni in consiglio comunale a Castelleone di Suasa

Lista Paese Verde: "Insoddisfatti delle risposte del Sindaco"

Municipio Castelleone di Suasa

In merito all’interrogazione da noi presentata sul problema della sicurezza stradale di via Kennedy nelle zone del Campo polivalente Don Sante Rossetti e nell’area verde della nuova lottizzazione Cesarini, il Sindaco ci inviato la sua risposta.

Avevamo chiesto il riposizionamento dei dossi dissuasori rimossi dal Comune vicino all’impianto sportivo molto frequentato da bambini, giovani e famiglie soprattutto durante l’estate, perchè molto spesso la velocità dei veicoli è sostenuta e rappresenta per noi, un pericolo per la sicurezza delle persone. Il Sindaco ci ha risposto che i dossi “non costituiscono elemento di dissuasione ma sentendo le varie lamentele, erano elemento di disturbo soprattutto al passaggio di mezzi agricoli e mezzi di lavoro in genere e pertanto i dissuasori non verranno riposizionati”.

Ora che i dossi dissuasori non riducano la velocità dei veicoli in transito, è un’opinione del tutto personale del Sindaco, probabilmente neanche avvalorata da dati di natura tecnica, visto che il codice della strada articolo 42 li considera tra gli elementi rallentatori di velocità. Il dosso stradale artificiale o dissuasore è uno strumento progettato per rallentare la velocità dei veicoli nei centri abitati e in giro tanti sono i Comuni che ne fanno uso.

Con buona pace del Sindaco il quale ritiene che in quel tratto di strada, particolarmente frequentato da tantissimi giovani e famiglie, oltre al limite di 40 Km/h siano sufficienti le macchine parcheggiate su un lato della strada per ridurre la velocità. Questione di punti di vista ovviamente, noi riteniamo invece che in quel tratto di strada i veicoli spesso transitano a velocità sostenuta, senza nessun tipo di controllo e i rischi da noi sottolineati sono reali e frequenti.

Ma nella nostra interrogazione non facevamo riferimento solo ai dossi, che possono essere anche rumorosi qualche volta, ma sicuramente molto utili, ma abbiamo parlato anche di “qualunque altro sistema di controllo della velocità al fine di ridurre il più possibile i rischi e i pericoli per i cittadini”, ma il Sindaco non ha ritenuto utili le nostre proposte e suggerimenti e di questo se ne assumerà tutte le responsabilità.

Per quanto riguarda la seconda parte della nostra interrogazione riguardante la nuova zona residenziale “Cesarini”, relativamente all’incrocio tra via Kennedy e via Don Aurelio Stefanelli adiacente l’area verde dei giochi, e nella quale ponevamo l’attenzione sulla questione della sicurezza per i cittadini determinata spesso dall’alta velocità dei veicoli, il Sindaco si è abbandonato ad una nota polemica della quale non se ne sentiva francamente la necessità, ma che purtroppo nasconde la effettiva capacità di dare una seria risposta ad un problema reale che da tempo è stato posto all’attenzione da parte di diversi cittadini.

In sostanza il Sindaco ci ha detto che lui ha sempre avuto delle “perplessità sulla progettualità e sull’approvazione della lottizzazione Cesarini” e anche questa è una questione di punti di vista, ma poi ha affermato che la lottizzazione vede “coinvolti direttamente i 2/3 dei consiglieri di minoranza”, ma cosa c’entra con la richiesta che ti abbiamo fatto? Forse il Sindaco voleva dire che il Consigliere Guerra ha approvato a suo tempo il nuovo Piano Regolatore dove era inserita tra le altre cose anche la nuova Lottizzazione e il Consigliere Franceschetti ne è stato il Progettista? Poteva tranquillamente fare nomi e cognomi visto che si tratta di atti pubblici di cui nessuno ha nulla di cui temere.

Visto però che ci siamo, vogliamo precisare per dovizia e completezza di informazioni ai cittadini, che oltre ai 2/3 dei consiglieri di minoranza coinvolti direttamente nella lottizzazione in questione, il Sindaco deve aggiungere anche l’attuale Assessore Persi Mauro visto che, quando è stato approvato il nuovo Piano Regolatore, faceva parte dell’allora Giunta di Centro Sinistra e il Piano Regolatore, comprensivo anche della lottizzazione Cesarini, lo volle l’Assessore Persi con forza e lo votò con assoluta convinzione.

Ci permettiamo anche di sottolineare il fatto che, la realizzazione della Lottizzazione, quindi la disponibilità di nuovi lotti edificatori, ha permesso e consentirà anche per il futuro la realizzazione di nuovi fabbricati con l’insediamento di nuove giovani famiglie con bambini, con nuovi residenti (o mantenimento degli stessi) nel nostro comune.

Tornando alla risposta, il Sindaco ci ha detto che “diverse soluzioni, già da tempo sono state preventivate”, ma non ci ha detto quali e soprattutto quando verranno adottate. Le nostre interrogazioni sono sempre state e saranno sempre puntuali su problematiche concrete per il bene della comunità e non ci siamo mai tirati indietro nel suggerire alla maggioranza consigli utili e costruttivi (ad esempio la questione della videosorveglianza), cosa che in passato non è mai successo. Ovviamente rispetto a queste risposte non possiamo che ritenerci insoddisfatti.

Gruppo Consiliare
Lista Civica Paese Verde

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!