Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Vivaio Piantaviva Senigallia - Fiori recisi e un omaggio per tutti i clienti

E’ morto Luigi Vittorio Ferraris cittadino onorario di Ostra

L’ambasciatore si è spento nella giornata del 13 novembre

1.969 Letture
commenti
Ferraris Luigi Vittorio

Lutto ad Ostra per la scomparsa di Luigi Vittorio Ferraris spentosi a 90 anni nella giornata del 13 novembre. Ferraris di origine piemontese, conosciuto e stimato per la sua brillante carriera diplomatica, aveva avuto la cittadinanza onoraria di Ostra. Era stato ambasciatore a Ankara, Caracas, Varsavia e Bonn e Docente in numerosi e prestigiosi poli universitari in Italia e all’estero.

Dal Dizionario antologico dei Personaggi Ostrensi a cura di Giancarlo Barchiesi, Ostra 2017.

Ferraris Luigi Vittorio
(Roma 20/03/1928 – 13/11/2018)

Nato a Roma il 20 marzo 1928. Laureato in Giurisprudenza all’ Università di Roma, 1949. Diplomato in Diritto Internazionale presso Accademia di Diritto Internazionale dell’’Aja 1951. Laurea honoris causa in Giurisprudenza dell’Università di Bielefeld, nel 1988.
In carriera diplomatica dal 1952 al 1987: Vice Console a Newark, N.J. (Stati Uniti) 1955-57; Secondo Segretario, Ambasciata in Ankara 1957-59; Primo Segretario, Legazione in Sofia 1959-1962; Consigliere e poi primo Consigliere, Ambasciata in Caracas 1963-67; Primo Consigliere, Ambasciata in Varsavia 1967-69; Ministero degli Affari Esteri 1969-1979: Capo Ufficio VI (Europa orientale) e Capo ufficio III (CSCE) 1969-1975, e Vice capo delegazione italiana presso la CSCE; Vice-Direttore Generale delle Relazioni Culturali, 1975-77; Direttore Generale del Personale, 1977-1979; Ambasciatore d’Italia a Bonn, gennaio 1980 –settembre 1987. Dal febbraio al maggio 1996, Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri. 1987-2000 Consigliere di Stato. (a seguito di dimissioni dal Ministero degli Affari Esteri); dal 2000 Presidente Onorario di Sezione del Consiglio di Stato. Missioni in Albania e Bosnia 1996, Capo delegazione italiana nel quadro OSCE a Varsavia, Berlino, Bruxelles, Parigi, 2003-2004; altri incarichi presso il Ministero degli Affari Esteri. Incaricato di “Istituzioni Giuridiche e sociali dell’Europa Orientale”, Facoltà di Scienze Politiche, Istituto Universitario orientale di Napoli, 1976-1983. Docente presso la Scuola di perfezionamento in Relazioni Internazionali, Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri, Università di Firenze, 1978-1981. Corso integrativo in “Storia delle Relazioni Internazionali”, Facoltà di Scienze Politiche, Università “La Sapienza di Roma”, 1987-88, 1988-89, 1988-89 e 1991-92. Corso integrativo in “Relazioni Internazionali”, Scuola Normale Superiore di Pisa, 1991 e “Scuola Superiore Sant’Anna”, Pisa,1992 e 1994. Cattedra di politica Internazionale 1990-93, di Studi Strategici 1997-2001, di Relazioni Internazionali 1999-2002 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste, sede di Gorizia; Cattedra di Relazioni Internazionali, Università Roma Tre, 2001-2002; Cattedra di “Relazioni Internazionali”, e poi Incaricato di insegnamento, facoltà di Scienze Politiche, Università Luiss, Roma, 1987-1999; Docente nel Corso di Perfezionamento in Diritto Comunitario, Università di Teramo, 1998-2000. Docente di Problemi internazionali contemporanei. Di Relazioni internazionali e di Risoluzione delle controversie presso la “European School of Economics”. Roma, 1999-2002;
Docente incaricato di Storia contemporanea e di Scienza della Politica presso le Università di Jena e Dresda, 1991-1994. Docente di Relazioni Internazionali nell’Università RomaTre 2001-2009, di Storia delle Relazioni Internazionali nell’Università della Valle d’Aosta dal 2007-2010, di Diritto Diplomatico e Consolare alla Università La Sapienza di Roma dal 2005 al 2014. Presidente del “Centro Alti Studi Europei “(Ancona); dell’Associazione Centro italo-tedesco “Villa Vigoni”, Menaggio (Como); del “Centro per la Conciliazione Internazionale”, Roma; del “Circolo di Studi Diplomatici”, Roma, della “Accademia di Studi italo-tedeschi”, Merano; Membro dei Comitati scientifici dello “Istituto italiano di Studi Legislativi” (Roma), dello “Istituti Studi sulla Difesa” (Roma),. Dello” Europa Zentrum” (Tubigen), dle Centro Luigi Germani (Roma), dello “Istituto di studi sull’Europa comunitaria e l’Europa orientale” (ISDEE, Trieste), del “Centro per gli studi dell’Europa Orientale e dei Balcani” (Bologna), Presidente dell’Associazione Italiana di Studi dell’Europa centrale e Orientale. nonché delle Riviste “Proposte e Ricerche,” “Limes” e “Politica Internazionale”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!