Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Valce - Aspirapolvere Taski Aero - Sistemi e prodotti per igiene e pulizia professionale

Attivato il conto per mettere in sicurezza il viadotto Marconi ad Arcevia

Il sindaco Bomprezzi: "una grande azione di comunità": ecco come dare il proprio contributo

682 Letture
commenti
Ponte Marconi ad Arcevia

Su proposta del Sindaco, poi accolta dal consiglio comunale e dalla commissio-ne consiliare, il comune di Arcevia ha attivato un conto corrente presso la pro-pria tesoreria comunale c/o BCC di Ostra Vetere, Agenzia di Arcevia, per racco-gliere fondi dedicati alla messa in sicurezza del viadotto Marconi, a seguito di due drammatici suicidi accaduti a breve distanza l’uno dall’altro.

Il sindaco ha condiviso la scelta in un incontro con le associazioni e i comitati locali, che hanno aderito alla proposta e parteciperanno all’iniziativa divulgandola su tutto il territorio comunale.

Nel frattempo non si è rimasti con le mani in mano. La giunta, con un atto di indirizzo, ha dato mandato all’ufficio tecnico di dare un incarico progettuale ad un ingegnere strutturista (finanziato col fondo di riserva), che possa progettare la messa in sicurezza del viadotto, in collaborazione con i tecnici comunali.

E’ stato individuato l’Ing. Diego Baldarelli, che a breve presenterà il progetto all’amministrazione comunale.

Il conto corrente rimarrà aperto fino al 30 giugno 2019 con la possibilità, naturalmente, di chiuderlo qualora si raggiungesse un ammontare congruo; la cifra raccolta, se non sarà sufficiente alla realizzazione del progetto, sarà inte-grata con fondi comunali. Chiunque voglia contribuire con una donazione (singoli cittadini, ditte, aziende o associazioni) da oggi potrà farlo attraverso un bonifico da effettuare nella propria banca con la causale:

“Fondi messa in sicurezza viadotto”. Coordinate bancarie IT79J0870537230000030197603 Codice Swift ICRAITRRJLO.

Si tratta di una grande azione di comunità, con una raccolta fondi con sottoscrizione e un conto corrente dedicato, a partire dal coinvolgimento di tutto l’associazionismo locale. Una campagna di solidarietà con cui la città di Arcevia possa rispondere coralmente ad una esigenza sentita da tutti i cittadini. Gli arceviesi potranno donare e si sentiranno partecipi di una operazione socia-le che possa evitare in futuro gesti tragici – almeno in quel luogo – e perpetuare la serenità in paese.

Il sindaco di Arcevia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!