Errore durante il parse dei dati!
Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Trecastelli: approvato il Bilancio di previsione 2019-2021

Investimenti per 600 mila euro e conferma delle agevolazioni fiscali

Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria
Alessandro Pellegrini e Marco Sebastianelli

Nel corso della seduta del 20 dicembre 2018 l’Amministrazione di Trecastelli ha presentato al Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione 2019-2021. Il Sindaco, dopo aver illustrato le scelte politiche dell’Amministrazione, ha lasciato la parola agli assessori per far loro presentare gli aspetti più rilevanti dei propri ambiti di competenza. A seguito del successivo dibattito, il Bilancio è stato approvato nella medesima seduta di Consiglio.

Nell’ambito del proprio intervento l’Assessore al Bilancio Alessandro Pellegrini ha così commentato: “Il Bilancio di previsione 2019, prevede importanti investimenti nell’ambito dell’edilizia scolastica. L’Amministrazione, dando seguito al ‘Progetto Scuole Sicure’, dopo la realizzazione delle Scuola Secchiaroli e aver completato l’analisi della vulnerabilità sismica di tutti gli edifici scolastici, ha destinato, già nell’anno 2018, significative risorse finalizzate alla progettazione di interventi su altre strutture scolastiche. In particolare nell’anno 2019 verranno eseguiti lavori nella scuola di Ponte Rio, nella scuola di Brugnetto e nella palestra di Ripe per l’importo complessivo di circa 500.000 euro. In seguito a questo stanziamento” – aggiunge Pellegrini – “l’importo destinato ad interventi di edilizia scolastica nel corso del mandato supera i 3 milioni di euro”.

Un ulteriore ambito di intervento a cui l’Amministrazione ha riservato particolare attenzione è quello della viabilità stradale” – continua l’Assessore al Bilancio – “in questo Bilancio sono stati finanziati ulteriori 110.000 euro per investimenti nelle strade che si sommano ai 2 milioni dei lavori già conclusi. É opportuno ricordare ancora una volta che tali investimenti verranno realizzati grazie ai contributi che lo Stato e la Regionale destinano ai Comuni risultanti dal processo di fusione”.

In merito al piano degli investimenti è intervenuto l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Sebastianelli:Grazie alle ulteriori risorse stanziate nel presente Bilancio si toccherà la cifra di circa 8 milioni di euro di investimenti in lavori pubblici in questo quinquennio, 70 cantieri conclusi, aperti e in fase di avvio. Ancora una volta mi sento di sottolineare quanto la scelta della fusione sia stata fondamentale per valorizzare il nostro territorio”.

A Trecastelli si può pianificare e programmare” – conclude Sebastianelli – “è possibile avviare un programma che prevede concretamente i lavori di miglioramento sismico di tutte le scuole (senza dimenticare la realizzazione della Nuova Scuola Secchiaroli), si possono programmare interventi per la manutenzione delle strade comunali nonché interventi di recupero urbanistico, tutto ciò ottimizzando la spesa corrente e quindi garantendo una sostenibilità futura.

Nell’ambito della seduta sono stati illustrati i punti principali in tema di tassazione locale ed in particolare sono state confermate le aliquote IMU che quindi sono invariate da sei anni e continuano ad essere tra le più basse della vallata, oltre all’esenzione dei terreni agricoli. Confermato inoltre che i cittadini proprietari di un unico immobile adibito a propria abitazione (e le relative pertinenze) non dovranno versare nessuna imposta per l’anno in corso, così come già dal 2016, per effetto dell’abolizione della TASI sull’abitazione principale.

In merito alla tassa sui rifiuti (TARI), vengono confermate le precedenti agevolazioni alle famiglie che determinano riduzioni dell’imposta fino a 210 euro. Si coglie l’occasione, quindi, per invitare le famiglie ad avvalersi di questa opportunità mediante la presentazione dell’apposita domanda all’ufficio tributi del Comune. Inoltre, non evidenziandosi variazioni di spesa nel piano finanziario TARI, non sono previste modifiche delle tariffe applicate per le famiglie e per le imprese.

Sempre in tema di imposta sui rifiuti, l’Amministrazione ritiene di confermare le agevolazioni alle attività economiche (esenzioni alle nuove imprese che si insediano nel territorio e agevolazioni alle imprese esistenti che assumono cittadini residenti), previste già dall’anno 2015, che vogliono essere da supporto al tessuto economico del nostro territorio.

Dal lato delle uscite” – conclude Pellegrini – “nel Bilancio di previsione 2019 si consolidano gli interventi di razionalizzazione della spesa avviati ad inizio mandato e che stanno evidenziando importanti risultati nel ridurre l’impatto della spesa corrente nel Bilancio d’esercizio e poter così garantire la sostenibilità della spesa futura. Il confronto della spesa del periodo 2014-2017 rispetto a quella del 2013 relativa agli ex-Comuni evidenzia infatti che l’incidenza delle spese di struttura sulla spesa corrente è passata dal 33% al 27-28%, con un risparmio di oltre 1,3 milioni di euro, in favore di maggiori servizi per oltre 450 mila euro”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!