Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Castelleone, vandali disegnano una svastica sul portone della sede del PD

"Ci rivolgiamo a chiunque fosse nelle condizioni di fornire informazioni utili per risalire ai responsabili"

Marco Frattini - fisioterapia e chiropratica - Senigallia, Castelvecchio di Monteporzio, Fano
Svastica

In questi giorni mentre i Comuni, le Istituzioni pubbliche, le Associazioni, le Scuole, i Cittadini, celebrano la Giornata della Memoria 27 gennaio 1945 l’apertura dei cancelli di Auschwitz, per ricordare milioni di vittime innocenti uccisi dalle barbarie e dittatura nazi-fascista, a Castelleone di Suasa è stato compiuto un atto grave e deplorevole. Sul portone di ingresso della sede del Partito Democratico, meglio conosciuta come Casa del Popolo, è stata incisa una svastica e frasi offensive nei confronti del Partito Democratico.

Abbiamo immediatamente denunciato il fatto ai carabinieri, che ringraziamo per la loro tempestività di intervento e per l’attenzione che hanno dimostrato verso un episodio così brutto. Riteniamo che questi comportamenti siano offensivi per tutti quei cittadini che hanno a cuore la difesa delle istituzioni democratiche, della libertà e pertanto vanno respinti e condannati con fermezza.
La Casa del Popolo non è solo la sede del Partito, è un luogo vissuto e partecipato dai cittadini castelleonesi e non, che la utilizzano per tante iniziativa e attività diverse, sportive, corsi di ballo, feste di compleanno ecc., ed è sempre stata aperta a tutti senza distinzione alcuna, perchè è uno spazio ampio, accogliente e adeguato per i vari momenti di aggregazione e convivenza civile.

Ci rivolgiamo a chiunque fosse nelle condizioni di fornire informazioni utili per risalire ai responsabili di questo episodio, di rivolgersi ai carabinieri. All’autore del grave fatto diciamo che se aveva intenzione di intimorirci, di spaventarci, il suo intento è miseramente fallito, il Partito Democratico continuerà a svolgere la sua attività politica anzi, dopo questo grave episodio, ancora più di prima e con maggiore convinzione.

La Casa del Popolo continuerà ad essere aperta come sempre a tutti e la bandiera del Partito Democratico insieme a quella Italiana, simbolo dell’unità nazionale, continueranno a sventolare in difesa della libertà, della democrazia, dei diritti umani e della pace.

Coordinamento PD di Castelleone di Suasa

Redazione Valmisa
Pubblicato Venerdì 25 gennaio, 2019 
alle ore 10:52
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ci sono 2 commenti
Glauco G. 2019-01-25 12:26:21
Condanno pure io il gesto .....ho solo disprezzo per l'estrema destra e per l'estrema sinistra..disprezzo per chi ha ucciso in nome di odi raziali, religiosi e quant'altro... odio ogni essere vivente capace di vivere nel male a prescindere ca credo politio reiglioso o razza....odio chi si approfitta e vive di parassitismo...ecc ecc ecc.. insomma....ho solo pensieri negativi quando sento leggo o vedo queste cose... quindi mi associo nel disprezzare questo gesto...detto questo, secondo me, in Italia riusciremo a far capire alle nuove generazioni il male solo quando lo racconteremo in ogni sua forma e no dove più ci piace colpire.... giorni della memoria? favorevole perchè i campi di concentramento nazi-fascisti hanno ucciso circa 16 milioni di persone....ma amerei celebrare anche il ricordo dei 24 milioni morti nei gulag ....peccato xche pure il presidente della repubblica chiede di tenere alta la memoria per non dimenticare...salvo poi non sapere che tutte le nuove generazioni sanno bene cosa sia un campo di concentramento ma quasi nessuno sa di cosa si parla quando si parla dei gulag.... altra cosa.... una svastica va condannata al 1000% perchè oltre ai campi di conceramento sono morti altri milioni di persone....ma la falce e il maertello ha ucciso 75.000.000 di persone (fonte russa) quindi anche quella va condannata....amerei leggere pure articoli contro tutti quelli che con lo stesso spirito criminale iombrattano i muri con la falce e il martello ma in Italia questo non avviene...lottiamo per la pace? per la giustizia oppure per un solo colore? io lotto per la pace...voi fate come vi pare...ma io condanno tutti quelli che hanno ucciso e me ne frego del loro credo politico, religioso o di che razza siano...li condanno TUTTI io...quando vi deciderete di unirvi a gente come me che odia veramente quel periodo di morte e distruzione e condanna tutti e non solo chi piu fa comodo condannare? Io questo link lo guarderi e leggerei..così forse qualche giovane potrà sapere che la morte non aveva colore in quel periodo ma era diffusa da ogni parte..purtroppo... AI RAGAZZI DI OGGI DICO.....non dimenticate affinchè nulla si ripeta mai più..e per non dimenticare approfondite con letture e ricerche..perchè tutto oggi si trova in rete ..non fermatevi con l'ascoltare chi ama un colore e odia l'altro..ma andate oltre.... http://www.webalice.it/davi.luciano/Vari_PDF/Bilancio%20%20delle%20vittime%20dei%20gulag1.pdf solo così capirete che gli assassini erano tanti e non solo di uno schieramento politico...ma come detto..non ascoltae me..leggete ...cercate..informatevi... e fatevi la vostra idea come io ho la mia.
ilbianconiglio 2019-01-26 19:51:02
Sono tornate le zucche vuote senza cervello a fare vedere quanto sono bravi coi disegnini.
Anzi no c'erano sempre due o tre stronzi in giro solo che adesso si sentono liberi e coperti dalla gente con la felpa verde.
Ma stavolta non è come gli anni 30 stavolta li conosciamo
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!