Errore durante il parse dei dati!
Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Opposizione ancora contro la maggioranza a Ostra Vetere

"Si continua a violare lo Statuto"

Lega - Fratelli d'Italia - Autonomia per Ostra Vetere

“Errare è umano, perseverare è diabolico”. Comincia così la nota inviata alla stampa dai Consiglieri comunali di opposizione Massimo Bello, Giuseppina Codias e Andrea Santini.

I Consiglieri del Gruppo ‘Fratelli d’Italia-Autonomia- Lega’ di Ostra Vetere hanno annunciato che non parteciperanno alla seduta del Consiglio, in programma per domani mattina, sabato 16 marzo, per la “reiterata, palese e lesiva violazione delle disposizioni di legge, di Statuto e di Regolamento, nonché delle prerogative consiliari, già puntualmente ed ampiamente rilevate – scrivono i tre Consiglieri – dal nostro Gruppo e oggetto di un nostro ricorso all’On. le Prefettura di Ancona.”

“Si tratta di violazioni – scrivono i Consiglieri Bello, Codias e Santini nella loro nota stampa -che la Prefettura ha già accertato lo scorso fine febbraio in relazione ad una nostra denuncia sulla manifesta violazione di alcune disposizioni di legge, di Statuto e di Regolamento. Ma, ancora una volta, il Sindaco-Presidente e la sua maggioranza PD, in modo del tutto arbitrario, irragionevole ed illegale, hanno consumato la stessa violazione, nonostante il monito del Prefetto. Una ripetuta, grave e palese inosservanza, che riteniamo del tutto inaccettabile e che lede di fatto le prerogative consiliari collegiali e di ciascun Consigliere, in violazione non solo della legge, ma anche dei principi generali dell’ordinamento.”

“Ancora una volta – continuano i Consiglieri di Fratelli d’Italia, Autonomia-Lega – ci siamo rivolti al Prefetto di Ancona, inviandogli un ulteriore e dettagliato esposto, con cui abbiamo chiesto un intervento immediato del rappresentante territoriale del Governo per ripristinare un ‘ordine e una legalità istituzionale’ per quel che attiene il funzionamento e l’organizzazione del Consiglio Comunale di Ostra Vetere, ai sensi e per gli effetti dell’Ordinamento delle Autonomie locali vigente, nonché alla luce della nota che lo stesso Prefetto ha inviato al Sindaco-Presidente lo scorso fine febbraio. La partecipazione del nostro Gruppo alle sedute del Consiglio comunale avverrà solo se sarà ripristinato un ordine di ‘legalità istituzionale’, tale da permettere lo svolgimento corretto delle sedute consiliari.”

Da

Gruppo consiliare ‘Fratelli d’Italia-Autonomia-Lega’ Ostra Vetere 

Commenti
Solo un commento
Mario Rossi 2019-03-16 20:14:32
Oggi le comiche !!!
Vada per Massimo Bello, che è di Senigallia,e di Ostra Vetere non gli po fregà de meno, ma degli altri due, che sono cittadini del paese, non si rendono conto che stanno ridicolizzando l'intero paese ?? l'intera regione Marche sta ridendo di noi, e non pensate che sia il sindaco che fa ridere !!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!