Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Ge.Co Batterie - Senigallia - Batterie bici elettriche, bici, scooter - Controllo gratis

Tragedia di Corinaldo, hackerato il profilo Instagram di una delle vittime

La finalità è quella di impadronirsi dei followers dei ragazzi deceduti

1.722 Letture
commenti
Vista dall'esterno della discoteca Lanterna Azzurra dopo la tragedia di sabato 8 dicembre

Hackerato il profilo Instagram di una delle vittime della tragedia di Corinaldo. Non c’è pace per i giovani che hanno perso la vita nella drammatica notte della Lanterna Azzurra. Gli sciacalli del web si sono stavolta accaniti sul profilo di Benedetta Vitali da cui sono stati “rubati” i follower. L’autrice dell’ignobile atto sarebbe una ragazza veneta.

Il furto è stato segnalato nella giornata del 18 marzo da un’amica di Benedetta. Diverse le amiche e le compagne della squadra di pallavolo, in cui giocava la 15enne fanese, che si sono ritrovate a loro insaputa, nelle ultime ore a seguire una sconosciuta ragazza di Venezia. “Non può andare avanti così – ha scritto l’amica di Benedetta nel gruppo Facebook Giustizia per le vittime della Lanterna Azzurra -. Sulla home di Instagram mi spunta una foto di un’altra ragazza ignota per me. Sempre lo stesso numeri di follower e le stesse persone di Fano che la seguivano. Sono qua di nuovo per cercare di fermare il tutto. Ci vuole rispetto sia per la famiglia ma soprattutto per Benedetta. Io non so cosa c’è dietro a questo profilo, ma io non mi arrenderò finchè non ci sarà giustizia”.

Un copione simile a quello consumatosi lo scorso 24 gennaio quando era accaduta la stessa cosa. L’hackeraggio sarebbe avvenuto trasferendo i suoi seguaci in un altro profilo, probabilmente dopo che a gennaio l’account di Benedetta era stato craccato per rubare appunto i followers.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!