Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Lavori viale Paci a Trecastelli, tra innovazione e sostenibilità ambientale

L'amministrazione spiega ciò che si sta realizzando a Monterado

Netservice - Editoria on-line
Lavori viale Paci a Trecastelli

Tecnologia, innovazione, progettualità e sostenibilità sono principi fondamentali per l’attuale Amministrazione Comunale di Trecastelli, soprattutto quando si parla di lavori e opere pubbliche.


Ne sono un esempio i lavori fatti alla pavimentazione stradale del PIP di Ponte Lucerta (località Ripe), realizzati con il metodo del riciclaggio a freddo, tecnica innovativa che è stata anche oggetto di studio da parte degli studenti dell’Università Politecnica delle Marche e l’Università di San Marino.

Un’altra conferma arriva dagli attuali interventi di riqualificazione di Viale Enzo Paci (località Monterado), il cui rifacimento della pavimentazione stradale prevede l’utilizzo di un tipo di asfalto sperimentale, un prodotto altamente innovativo e tecnologico, frutto della collaborazione tra due grandi aziende del settore, Valli Zabban e Tecnofilm.

La sperimentazione riguarda un nuovo compound, prodotto da Tecnofilm, costituito da SBS (Stirene Butadiene Stirene) e da polverino di gomma da pneumatici a fine vita, che Valli Zabban ha usato per la produzione di bitume modificato ad alte prestazioni ed ecosostenibile, con il quale verrà confezionato il conglomerato per la pavimentazione stradale che garantirà oltretutto una maggiore durata dell’asfalto e la riduzione del rumore del traffico.

Tecnofilm è attualmente titolare del progetto di ricerca e sviluppo (denominato ECOMOBI) per l’industrializzazione di questo compound di cui obiettivi sono direttamente allineati con quelli specificati nel programma di lavoro europeo “SMEInst-10-2016-2017, Small business innovation research for Transport and Smart Cities Mobility”. Attraverso questo programma di lavoro, l’Europa mira a promuovere un settore dei trasporti con i migliori prodotti e servizi in modo economicamente efficiente e preservando l’ambiente.
Per questo motivo il progetto ECOMOBI ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea, nell’ambito del grant agreement n. 777888.

“Dopo la convenzione con l’Università Politecnica delle Marche per lo studio delle strade comunali e relativa ottimizzazione degli interventi di manutenzione” – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Sebastianelli – “Trecastelli è stato di nuovo sede di un importante seminario a cui hanno partecipato la stessa Università Politecnica delle Marche, l’Università di San Marino, la Provincia di Ancona, l’Ordine degli Ingegneri di Ancona e la ditta Valli Zabban, dove si sono discussi gli interventi di manutenzione alla viabilità secondaria”.

“L’Amministrazione Comunale di Trecastelli, ha molto a cuore le tematiche diinnovazione e sostenibilità ambientale” – conclude Sebastianelli – “quindi ha accettato questa sfida importante, nella quale si sposano perfettamente tutti i principi cardine con cui affrontiamo le situazioni legate a lavori e opere pubbliche, ovvero tecnologia, innovazione, rispetto dell’ambiente, ricerca e progettualità”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!