Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria

Corinaldo: Lanterna Azzurra sequestrata, indagato il sindaco Principi

Nella tragedia della discoteca nel dicembre 2018 morirono 6 persone

2.858 Letture
commenti
Discoteca Lanterna Azzurra a Corinaldo

Tragedia di Corinaldo di dicembre 2018, sequestrata la discoteca Lanterna Azzurra, chiusa da allora, e indagato anche il sindaco di Corinaldo Matteo Principi.


La Procura di Ancona fa sapere che sussistono “gravi carenze nella struttura, che la rendono non idonea a destinazione di locale di pubblico spettacolo e tali da non garantire, in caso di emergenza, le necessarie condizioni di sicurezza”.

Il sequestro preventivo è stato eseguito dai Carabinieri il 24 maggio su decisione del Gip del Tribunale di Ancona.

Dalle verifiche è emerso che l’immobile, dove nel dicembre 2018 morirono 6 persone, risultava ancora classificato come magazzino agricolo, non essendo stato formalizzato il suo cambio di destinazione d’uso.

Al vaglio della Procura della Repubblica inoltre per concorso in omicidio plurimo aggravato, disastro colposo aggravato e falsità ideologica in atto pubblico la Commissione di Vigilanza che ha concesso nel 2017 la licenza al locale: si tratta di altri otto indagati, che si aggiungono ai 10 già presenti da tempo, tra cui il presidente della Commissione, il sindaco Matteo Principi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!