Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Ostra: contributi a fondo perduto per le nuove imprese.

Vista di OstraL’amministrazione comunale di Ostra, con delibera di giunta n.190 del dicembre 2013, ha disposto, per l’anno 2014, l’aumento da 600,00 a 900,00 euro del contributo a fondo perduto destinato alle imprese di nuova costituzione, in base al Regolamento del “Fondo per incentivare le attività economiche” (disponibile sul sito del Comune) approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.41 del 29/11/2011.



Alle aziende di nuova costituzione, iscritte al registro imprese da non più di 180 giorni, che abbiano la sede ad Ostra e che abbiano ottenuto un finanziamento da parte di un Istituto di credito di almeno 25.000 euro, presentando apposita domanda  sarà riconosciuto un contributo finanziario a fondo perduto di 900,00 euro, in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande e fino a concorrenza delle somme disponibili nel bilancio comunale.

I contributi saranno erogati in due tranche, la prima sulla base della graduatoria provvisoria stilata al 30/06 di ogni anno e la seconda in base alla graduatoria finale al 31/12.

Per accedere al fondo le imprese interessate, una volta ottenuta dall’istituto di credito la conferma dell’ammissione al finanziamento (per almeno 25.000 euro) e l’effettiva erogazione dello stesso, dovranno presentare al Comune di Ostra (Ufficio Protocollo Generale – Piazza dei Martiri n. 5), entro 180 giorni dalla data di iscrizione al Registro delle Imprese, la domanda di accesso al contributo, compilata e corredata dalla documentazione e cioè:

Richiesta di accesso (in bollo da € 16,00) predisposta su apposito modello, scaricabile in formato word o in formato pdf dal sito internet del Comune, con autocertificazione dell’iscrizione al registro delle imprese;

Documentazione a dimostrazione dell’avvenuta erogazione del finanziamento per un importo pari ad almeno 25.000,00 euro;

– Dichiarazione dei dati per la liquidazione del contributo in caso di concessione (disponibile in calce alle richieste d’accesso al contributo);

– Copia di un documento di identità in corso di validità

Le domande presentate saranno vagliate dai competenti Uffici comunali e, sulla base dell’ordine cronologico di arrivo, sarà compilata una graduatoria delle domande, provvedendo a respingere quelle che non dovessero presentare i requisiti richiesti dal regolamento.

Successivamente alla compilazione della graduatoria, nei mesi di settembre e marzo seguenti, sarà liquidato il contributo a fondo perduto, partendo dal primo in graduatoria e fino a concorrenza delle somme disponibili nel bilancio comunale.
Sulle somme erogate sarà applicata la ritenuta d’acconto del 4%, se queste non sono finalizzate all’acquisto di beni strumentali.

Alla presente iniziativa hanno aderito anche le sedi territoriali della CNA – Associazione Provinciale di Ancona e della Confartigianato Imprese della provincia di Ancona, nonché la Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro D’Alba che, oltre a fornire la loro assistenza e quella dei rispettivi confidi, alle nuove imprese potranno concedere, a loro volta, ulteriori incentivi economici sotto forma di bonus, agevolazioni e sconti, per creare una sinergia tra enti volta a favorire la nascita di nuove imprese.

La decisione di aumentare il contributo, come previsto dalla lettera d) dell’art.3, del regolamento comunale, è stata adottata dall’amministrazione (sentita anche la consulta per le attività produttive e il lavoro, che ha collaborato fattivamente sin dall’inizio alla creazione del fondo), per aumentare, per quanto possibile, l’appetibilità del fondo e, di conseguenza, per incentivare ancor di più la nascita di nuove imprese nel territorio, a scapito del perdurare delle difficoltà e delle incertezze economiche e finanziarie, e in vista anche dei timidi segnali di ripresa che ci emergono dai rapporti dell’Istat e di Bankitalia. 

L’aumento è stato possibile, inoltre, grazie al fatto che il regolamento approvato nel 2011 prevede che le somme stanziate e non utilizzate in un determinato anno rimangano acquisite al fondo, che quindi, nel tempo, può contare anche su parte delle risorse provenienti dagli anni precedenti. 

da Comune di Ostra

Redazione Valmisa
Pubblicato Venerdì 7 marzo, 2014 
alle ore 16:22
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!