Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Poeti Franco Immobiliare Senigallia - Vendita immobili residenziali e commerciali

Gli “Itinerari dello spirito” in bicicletta si spostano a Sassoferrato

"Sulle Strade della Miniera" in MTB Domenica 5 agosto, a Cabernardi

Itinerari dello spirito

L’Escursione storico-naturalistica della Lumaca passa il testimone alle Strade della Miniera di Cabernardi. I “ciclopellegrini” degli Itinerari dello Spirito si spostano da Montefortino di Arcevia a Cabernardi di Sassoferrato.

Domenica 5 agosto, i cultori del fuoristrada e del verde paesaggistico si ritrovano in carovana nella sesta edizione della Pedalata Cicloturistica in MTB, manifestazione che è anche tappa tanto dell’Mtb Tour – Appennino Umbro Marchigiano quanto di Marche Off Road.

Si parte alle 9 dal viale di Cabernardi (sede anche dell’arrivo). Due i percorsi: il Lungo (km 30 – dislivello 915 m.) e il Corto (km 22 – dislivello 600 m.). Tracciati adatti anche a e-bike.

Le iscrizioni possono essere effettuate tanto on line quanto nello stesso mattino domenicale (dalle 7,30 alle 9). Organizza il coeso nucleo costituito dal G.C. Avis Sassoferrato presieduto da Massimiliano Ricci (guida e capo-carovana), dal Centro Nazionale AmiBike Sassoferato, dall’Associazione Palio della Miniera di Zolfo.

“Per le Strade della Miniera di Cabernardi” si riscoprono e si gustano i luoghi che hanno fatto la storia di queste terre dell’Anconetano, legate all’attività estrattiva. Nel segno della memoria da trasmettere e dei rinnovati progetti di sviluppo, i bambini possono destreggiarsi e divertirsi nell’arena della gimkana.

Egida e supporto tecnico vengono dal Coordinamento Ciclismo Uisp Ancona. Primo partner: EthicSport. Ospitalità e struttura logistica: al massimo livello. Innumerevoli sono le testimonianze del ricco e stratificato passato. Splendenti le perle dell’arte e dell’architettura, nell’invidiabile paesaggio contrassegnato da una raffinata rete ricettiva.

Servizi: ristori, pasta party, comodo parcheggio, docce, spogliatoi, assistenza sanitaria, stand gastronomici. Visibilità: curatissima. In tutte le edizioni, bella e sorridente è stata l’umanità in sella: cicliste e ciclisti provenienti anche dalla Gran Bretagna e dall’Olanda.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni