Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
MC Coperture - Bonifica amianto, impermeabilizzazioni - Senigallia, Montecchio

Trecastelli: Arriva la carta d’identità elettronica e testamento biologico

Disponibile a partire dal 15 ottobre, dopo la richiesta verrà inviata per posta in formato card

2.383 Letture
commenti
Carta d'identita elettronica

L’Amministrazione Comunale informa i cittadini che a partire dal 15 ottobre 2018 nel Comune di Trecastelli sarà disponibile la carta d’identità elettronica, che sostituirà definitivamente il documento cartaceo.

Le attuali carte d’identità cartacee restano in vigore fino alla loro naturale scadenza. Tante le novità, a partire dalla consegna a domicilio (per posta) della carta formato card, previa richiesta all’ufficio anagrafe, dove verranno registrati i dati anagrafici e biometrici (fotografia e impronta digitale), per poi essere trasmessi al ministero dell’Interno (per l’emissione). La relativa stampa del nuovo documento e l’invio a casa avverrà entro sei giorni lavorativi dalla richiesta.

La nuova carta d’identità è dotata di un microprocessore a radiofrequenza per la memorizzazione delle informazioni utili alla verifica dell’identità del titolare, compresa la facoltà di indicare (attraverso la compilazione di un’apposita dichiarazione), il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte. Volontà che verrà inserita nel Sistema informativo trapianti (Sit), ma potrà essere successivamente modificata presso la Asl di appartenenza o ad ogni rinnovo del documento stesso.

Affinché la scelta sia quanto più personale e consapevole, qualunque essa sia, l’Amministrazione Comunale informa che al momento del rinnovo del documento, il personale comunale addetto chiederà al cittadino di manifestare la propria volontà sulla tematica della donazione degli organi.

Il cittadino avrà la possibilità di dare le seguenti 3 risposte: SI – NO – NON INTENDE ESPRIMERSI. Tutti coloro che, invece, vogliono esprimersi in merito, ma non hanno la carta d’identità in prossima scadenza, possono rivolgersi allo sportello dell’ASL locale di Senigallia.

Ricordiamo, inoltre, per quanto riguarda il testamento biologico, ovvero la volontà di specificare in anticipo i trattamenti sanitari da intraprendere nel caso di una propria eventuale impossibilità a comunicare direttamente a causa di malattia o incapacità, dal 31 gennaio 2018 è in vigore la legge 22 dicembre 2017 n. 219, grazie alla quale i cittadini possono esprimersi in merito con una propria scrittura privata semplice che dovrà essere consegnata personalmente all’Ufficio dello Stato Civile del proprio Comune di residenza, il quale provvederà al successivo protocollo ed archiviazione.

La legge prevede che la persona acquisisca preventivamente adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte. L’atto non comporta alcun tipo di spesa e può essere modificato o revocato in qualunque momento.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!