Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Barbara, nuove emozioni a scuola con i profumi delle tradizioni

Giovanissimi apprendisti per gli antichi mestieri: venerdì 4 dicembre il mercatino, replica domenica 6

1.691 Letture
commenti
Barbara, nuove emozioni a scuola con gli antichi mestieri

Già venerdì 4 dicembre, durante il mercatino della festa di Santa Barbara (dalle 9 alle 12, piazzetta della chiesa parrocchiale), si vedranno i risultati concreti del primo corso di apprendistato, che ha seguito le linee del progetto “Scopriamo tradizioni, mestieri e profumi delle nostre colline…all’insegna delle emozioni“.

Emozioni già forti per gli alunni della scuola primaria “Aldo Fiorini” e della scuola dell’infanzia “Arcobaleno” di Barbara, che hanno operato sinergicamente insieme ai membri dell’associazione ripese “Il Paese dei Mestieri” di Trecastelli presieduta da Elena Morbidelli.

Un itinerario stimolante e tale da far mettere le ‘mani in pasta’ anche alle insegnanti Michelina Liscio (docente referente), Catia Lorenzetti, Marta Pasqualini e Mariangela Catozzi, all’insegna della continuità tra i diversi gradi scolastici, a cavallo delle aree curricolari afferenti tanto all’ambito espressivo-motoria quanto a quello linguistico.
Come a dire che la parola (vera), il pensiero (testimoniato) e l’azione (coerente) costituiscono solo momenti diversi dello stesso divenire. Al mercatino verrà poi esercitata anche l’arte del commercio umano e della bella ‘contrattazione’, anch’essi finalizzati soprattutto a tenere alto il nome del plesso scolastico barbarese, alla cui ‘eccellenza’ tiene l’intera comunità (sindaco Raniero Serrani e vicesindaco Tiziano Verri, ovvero i primi acquirenti, in primis).

I manufatti sono stati realizzati nei vari momenti di incontro-lavoro con i “mestieranti”, che hanno ancora una volta (volentieri e sorridentemente) messo a disposizione il proprio ricco bagaglio umano ed artigianale, ribadendo il vigore fantasioso della strategia intergenerazionale (nonni-figli-nipoti ed affini).
In questo senso, rilevante è stata la tappa della visita guidata al Museo ‘Nori de’ Nobili’, i cui operatori hanno fatto squadra con tutti i giovanissimi entusiasti studenti.

Obiettivo del Progetto: “Avviare il bambino a scoprire il tema delle emozioni attraverso il gioco, il dialogo e la creatività.
Scopo del ‘viaggio’: “Entrare a contatto con i prodotti ed i profumi della terra, per gustare un’esperienza sensoriale indimenticabile e riscoprire l’importanza della natura“. “Le magie aromatiche in scatola” sono state frutto anche della vicinanza delle famiglie, nel segno della concertata condivisione.
Replica: domenica 6 dicembre (9 -12, 14,30 -18,30), nel grande e tradizionale Mercato di Santa Barbara.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!