Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

I giovani e gli anziani nel programma elettorale di “Autonomia per Ostra Vetere”

Il candidato Massimo Bello: "Paese da progettare pensando a piccoli, rivolto a giovani. Terza Età una risorsa"

1.388 Letture
commenti
Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria
Massimo Bello

Massimo Bello, candidato a sindaco di Ostra Vetere: “Un paese da progettare, pensando ai più piccoli, valorizzando i meriti, incentivando la partecipazione e la produzione di idee dei giovani. La Terza Età, non è un peso, ma una risorsa.”

Un paese da riprogettare, pensando ai più piccoli

– potenziare l’offerta e l’ampliamento dell’Asilo Nido;

– garantire ‘percorsi sicuri’ per raggiungere i luoghi pubblici (scuole, aree verdi);

– riqualificare le aree verdi e le attrezzature (giochi);

– favorire la programmazione di attività culturali, ricreative e di aggregazione (percorsi di lettura, di animazione, attività ludiche) per i bambini;

Valorizzare i meriti, incentivare la partecipazione e la produzione di idee dei giovani

– attuare forme di partecipazione dei giovani attraverso l’Agorà o la Consulta dei Giovani;

– incentivare e creare una ‘Carta Giovani’;

– favorire lo spostamento dei giovani in Europa e permettere loro una serie di agevolazioni economiche per l’acquisto di libri, per i viaggi, per lo sport e per il tempo libero;

– istituire un Centro di Aggregazione giovanile comunale e un Informagiovani;

– incentivare lo spirito imprenditoriale e di studio dei giovani attraverso la fruizione di Borse Lavoro, Borse Studio e Stage;

– istituire Progetti ‘Studio-Lavoro’ e Stage per i giovani, anche all’estero in collaborazione con le città gemellate, con la Delegazione della Regione Marche a Bruxelles e con le Istituzioni europee per nuove esperienze di lavoro e di studio;

– destinare al tempo libero, ma anche alla pratica dello sport amatoriale, alle divere attività giovanili culturali le aree pubbliche della ‘Cittadella dello Sport’ situato in Via San Giovanni;

– promuovere una serie di iniziative volte alla prevenzione di fenomeni quali tossicodipendenza, l’alcool e il disagio giovanile;

La Terza Età, non un peso, ma una risorsa

– coinvolgere gli anziani nei progetti e nelle attività, che possano valorizzare le loro competenze e le loro capacità attraverso l’attuazione di servizi socialmente utili alla comunità;

– riqualificazione e sostegno al ‘Circolo ricreativo degli anziani’, situato in Piazza della Libertà, attraverso ulteriori forme di collaborazione con il Comune;

– istituzione della ‘Carta Anziani’ del Comune per agevolare gli anziani, soprattutto quelli che versano in difficoltà economiche, nei propri acquisti presso attività commerciali e nella fruizione dei servizi messi loro a disposizione dall’Ente Comune;

– rafforzare i rapporti di collaborazione con le Associazioni di volontariato, con l’Azienda sanitaria e con le Cooperative sociali per ampliare, qualificare o aggiornare i servizi erogati alla popolazione anziana;

– potenziare l’Assistenza domiciliare, l’erogazione dei pasti a domicilio, i soggiorni estivi termali, le colonie estive, l’integrazione delle rette di ricovero in istituti o case di riposo, il segretariato sociale e lo sportello informativo.

da Lista ‘Autonomia per Ostra Vetere’

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!