Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Il mercato di Ostra perde un’eccellenza: Lucio Pachiega

Lutto nel comune per la scomparsa dello storico commerciante

BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Sussidi alla famiglia
lutto

Il mercato del venerdì che riprende oggi 22 maggio dopo la sospensione del covid 19 si apre con un’eccellenza in meno. Uno dei più veterani ambulanti Lucio Pachiega sessantacinquenne di Ostra non aprirà più la sua bancarella di biancheria intima. Se ne è andato in punta di piedi nella giornata di ieri dopo una breve malattia.

Lucio molto conosciuto nelle piazze di Ostra, Senigallia, Cupramontana, Fabriano e in altre della provincia di Ancona aveva incominciato giovanissimo a girare con la mamma Assunta Ceccacci nei vari mercati.

All’inizio Lucio meglio ancora i Pachiega, sono stati dei cappellai. Il lavoro del cappellaio era importante, in Ostra come altrove, scrive Bruno Landi, nel suo libro, perché il cappello di feltro era un capo di abbigliamento comune ai signori e, fuori del lavoro, anche ai popolani.

In Ostra, nei primi anni del ‘900, erano in attività vari cappellai, tra cui Ugo Andreoli, maestro di Pachiega Marcello (1905-1955) e Cappannari Luigi (1867-?).

I Pachiega sono stati cappellai a posto fisso e ambulanti per almeno quattro generazioni, a cominciare da Costantino (1846-1920). I suoi figli, Secondo (1878-1944), detto Dondo, e Giulia (1884-1962) continuarono il lavoro del padre. Giulia, che sposò Emilio Argentati, fu cappellaia ambulante dal 1935 al 1959. Sua figlia Elda (1927-1988) proseguì questa attività subentrando alla madre nella licenza.

Assunta Ceccacci, che passò l’età di cento anni, nuora di Secondo Pachiega e moglie di Marcello Pachiega (1905-1955) insieme al figlio Lucio continuo la tradizione di famiglia prima con la vendita di cappelli e poi con la biancheria intima.

A Ostra nel posto del mercato occupato, da sempre, dalla bancarella di Lucio una foto e un mazzo di fiori con la scritta “Ciao Lucio”.

Il funerale si è tenuto giovedì 21  maggio presso la basilica di Santa Croce alle ore 17,00.

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Venerdì 22 maggio, 2020 
alle ore 8:20
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!