Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“Capitan Trinchetto ed Ostra Vetere…”

"Almeno il personaggio di Carosello faceva ridere..."

1.921 Letture
commenti
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Marche Ancona
Carosello

Capitan Trinchetto era protagonista di un celebre Carosello televisivo di cinquant’anni fa, creato per pubblicizzare un’acqua minerale.

Caricatura di un simpatico marinaio genovese, Capitan Trinchetto raccontava fantasiose avventure per i sette mari (sempre acqua era), condite con tante e troppe esagerazioni. A dirla tutta, “le sparava grosse”. E così, in ogni episodio, interveniva una voce fuori campo che invitava il marinaio bugiardo a ridimensionare le sue storie, con la celebre frase “Cala Trinchetto”, e lui, sebbene a malincuore, era costretto a ridimensionare le sue sparate. Abbiamo vissuto quegli anni favolosi e mai avremmo pensato di dover rivivere quelle scenette anche ora, a distanza di mezzo secolo. Eppure è quello che capita di dover fare adesso, dopo una serie di benevoli comunicati giornalistici di chi non le “beve” tutte e che evidenziavano nei giorni scorsi le solenni sconfitte dell’attuale amministrazione comunale di Ostra Vetere che andava perdendo finanziamenti pubblici uno dietro l’altro, come quello per la tendopoli in caso di calamità naturali, oppure quello per le piste ciclabili che invece tanti altri Comuni hanno ottenuto e soprattutto quello per la sicurezza stradale, che è un argomento particolarmente sentito da noi, viste le condizioni delle nostre strade. Di fronte alla cruda evidenza di quei comunicati giornalistici, il “Capitan Trinchetto” di turno ha pensato bene di ammannire all’opinione pubblica nostrana un lungo comunicato videoregistrato di tali e tante cose che, invece, sarebbe riuscito a ottenere. Ma se fossero vere, quelle cifre iperboliche avrebbero dovuto essere documentate nel bilancio comunale, o no? E noi allora ci siamo presi la briga di andare a controllare. Abbiamo fatto male? Abbiamo fatto bene? Giudicate voi. Così abbiamo scoperto che dei (udite, udite) ben 2.590.000 euro iperbolicamente annunciati fra squilli di trombe e rulli di tamburi dal Capitan Trinchetto nostrale, in verità ben 1.515.000 euro sarebbero solo stati richiesti, ma mai ottenuti.

Cioè non ci sono proprio. E vai a vedere se davvero ci saranno in futuro, oggi no. Lo dice lui, il “Capitan Trinchetto” di turno, costretto ad ammettere che, beh, sì, è vero, anzi no, quei soldi non ci sono. E infatti non ci sono proprio. Rimangono gli altri 1.075.000 (pochini, vero?, rispetto ai ben 2.590.000 annunciati in pompa magna?). Ma perché gonfiare i dati come il Capitan Trinchetto a Carosello? Che bisogno c’è di simili “sparate”? Chi vi può più credere, se fate così? Se avete preso solo poco più di un milione di euro (e vai a vedere poi se è vero, e perciò controlleremo), perché sparare cifre a vanvera addirittura fin oltre due milioni e mezzo che non ci sono? Avete ottenuto (e vai a vedere se è proprio vero) solo il 40 per cento per cento che annunciate, perchè? Perché mai manca il 60 per cento di quello che dite? Così ci faceva Capitan Trinchetto a Carosello, che almeno faceva ridere. Ma voi non fare ridere proprio, anzi, per niente. Perché se vi prendete gioco così, sparando cifre a caso, noi poi siamo costretti a fare controlli. Mica siamo come i vostri “giannizzeri” che le “bevono” tutte, ma proprio tutte, poverini. E infatti siamo andati a controllare dove dovrebbe essere scritta la verità vera: sul bilancio ufficiale del Comune. Ebbene, lì abbiamo letto altre cifre. Cifre diverse, molto diverse, e anche ben più miserelle. Come mai dite una cosa e ne scrivete un’altra? Aho! Le cifre sono cifre e dovrebbero essere sempre uguali, mica è acqua fresca come a Carosello. Due più due fa quattro. Perché invece da una parte e dall’altra le cifre sono diverse? Chi dice la verità? O ce ne state raccontando un’altra delle vostre carosellate? Quelle scritte nella delibera del Consiglio Comunale n. 8 del 29 aprile scorso per l’approvazione del bilancio comunale 2021-2023, le cifre sono diverse e ben più miserelle di quelle che annunciate adesso tronfiamente. Analizzeremo più in là, voce per voce. Ma intanto ci fate sapere delle due l’una: o è falso il bilancio che avete approvato in Comune o invece è falsa la dichiarazione che ha videoregistrato il “Capitan Trinchetto” nostrale? Noi aspettiamo, e intanto studiamo. Non Carosello che ormai è passato, ma il vostro bilancio ufficiale che sta ancora lì, sul sito ufficiale del Comune. Perché le cifre sono cifre, mica acqua fresca. E noi quell’acqua lì non la berremo, Carosello o no, però poi vi faremo sapere. Intanto Cala Trinchetto!

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!