Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Sì Con Te Superstore Senigallia - Strada S. Angelo Senigallia (AN)

Trecastelli, gara di ruzzola in occasione della Sagra della Goletta a Ponterio

Si svolgerà nei giorni 9, 10 e 11 settembre

645 Letture
commenti
Gioco della ruzzola

Ricordare le persone a noi care è un dovere, rivivere le gesta sportive, gli aneddoti o qualche semplice battuta di uomini di sport che hanno lasciato questa vita, intitolando loro una manifestazione, siamo convinti oltre che un piacere, sia un gesto ancor più pieno di significati.

Per questo l’Asd Ruzzola Valcesano, l’Usd Ruzzola Mondolfo ed il Circolo Arci Ponte Rio, nell’ambito della Sagra della Goletta, che si terrà a Ponte Rio nei giorni 9,10 e 11 Settembre, organizzeranno una gara di ruzzola a 10 lanci aperta a tutti, in memoria di Elso Donati, Mario Marinelli e Nazareno Angeloni.

Di Elso, tutti ricordano oltre il bravo giocatore, la sua allegria e la sua battuta ricorrente riferita alla sua età “correte correte, che tanto non m’arrivate mai”. Di Mario, la sua continua disponibilità a prendere parte a qualsiasi gara sportiva, sia di ruzzola che di gioco al formaggio. Di Neno, anche perché essendo dei 3 l’ultimo ad averci lasciato, mi permetto di citare qualche ricordo in più. Grande uomo, sempre col sorriso pronto. Vinse molte gare e fece parte della famosa squadra (Nino, Nano, Neno, Ninetto e Nene’). Subì un furto nella sua casa di campagna e tra gli altri, gli portarono via anche coppe e medaglie, frutto di tanti sacrifici e vittorie sudate. Non lo so, nonostante la sua bontà, se sia riuscito a perdonare, i malfattori per per questo gesto di cattivo gusto. Per uno sportivo, il furto di un trofeo, di una medaglia conquistata, assume un valore più profondo del semplice furto di denaro.

Di Neno, conservo gelosamente un ricordo personale molto bello. In una gara a cui lui assisteva, forse, anzi di sicuro l’unica mia gara in cui non feci errori, lui mi mise la sua mano sulla spalla e mi disse con gli occhi che brillavano: “hai giocato come un professore!”. Il più grande complimento, che io abbia mai potuto ricevere, che ricorderò per sempre, soprattutto da un campione come è stato lui.

Sarà quindi possibile partecipare, sia a chi è munito di tessera Figest, che tessera UISP. Una novità assoluta infine: per chi avendo entrambe le tessere e facendo parte di 2 squadre diverse, potrebbe effettuare 2 giocate.

 

da: Giancarlo Rossi

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!