Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Marchini Gomme Senigallia - Black September - Pneumatici a prezzi più bassi dell\'anno

Ostra, l’assessore Agarbati: “È stata veramente una cosa apocalittica”

"E’ arrivato un muro d'acqua all'improvviso che poi ha continuato a crescere a dismisura"

1.070 Letture
commenti
Torrente di fango a Casine di Ostra

Queste le parole di Alberto Agarbati, assessore di Ostra, intervistato nella mattinata di venerdì 16 settembre da 24 Mattino su Radio 24:

“La situazione è drammatica, ci sono persone che hanno perso tutto. Ci sono attività che sono praticamente impossibilitate a fare qualsiasi tipo di cosa ed a riaprire. C’è fango dappertutto, ci sono macchine divelte lungo tutta l’arteria stradale. Tutta la vallata del Misa e del Nevola è coinvolta, da Arcieri fino a Senigallia. Noi abbiamo avuto anche la tristissima sfortuna di avere delle vittime. Non ci sono dispersi al momento. E’ arrivato un muro d’acqua all’improvviso che poi ha continuato a crescere a dismisura ed in pochi minuti è cresciuto di qualche metro. Non è stato possibile nemmeno allertare tutti. È stata veramente una cosa apocalittica eppure le piogge erano state abbastanza contenute. Ma il problema è stata la pioggia della montagna di tutto il pomeriggio, i due fiumi Misa e Nevola sono esondati. Io ho già passato quattro alluvioni ma questa è stata la più disastrosa. Delle manutenzioni delle piccole manutenzioni perlomeno nel tratto compreso nel nostro comune erano state fatte due anni fa dopo sollecitazioni importanti da parte dell’amministrazione, avevano detto che sarebbero stati fatti altri interventi che purtroppo non è stato possibile realizzare. Qui c’è da rifare e da ridisegnare tutto il sistema idrografico, la pulizia dei fiumi va fatta e non ci sono più storie che possono fermarla però è chiaro che un’intensità di questa di questa portata come flusso d’acqua e come tempistica non avrebbe retto neanche un’arginatura perfetta, però sicuramente qualcosa avrebbe potuto tamponare”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!