Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Non viene servito al circolo perché ubriaco: minaccia prima la barista e poi i carabinieri

1.087 Letture
commenti

CarabinieriViolenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Sono le accuse su di un 49enne di San Costanzo (Pu) che ha dato in escandescenze in un bar a Ponte Rio, frazione del Comune di Trecastelli, nella serata di lunedì 5 ottobre.


L’uomo, disoccupato e noto alle forze di polizia, intorno alle 21:30 era stato segnalato all’interno del circolo ARCI “A. Cervi” di Ponte Rio mentre, in evidente stato di ubriachezza, stava minacciando la barista che aveva rifiutato di somministrargli altre bevande alcoliche visto il suo stato.

I militari, avvicinatisi all’uomo, lo hanno prima invitato a fornire un documento d’identità o a fornire lui stesso le generalità poi, visti i ripetuti rifiuti, le ingiurie e il tono minaccioso, a salire sull’auto di servizio per portarlo in caserma. Nonostante l’ubriachezza, l’uomo ha tentato pià volte di respingere i Carabinieri allontanandoli con spintoni, strattonamenti e calci, fino a che non è stato bloccato e fatto salire in auto, dove ha continuato a inveire contro i militari di pattuglia.

Dopo le operazioni di fotosegnalamento, il 49enne è stato dichiarato in arresto per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e accompagnato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di San Costanzo in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

di Carlo Leone

Redazione Valmisa
Pubblicato Martedì 6 ottobre, 2015 
alle ore 12:39
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!