Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Cuochi Ancona

“Le porte della Chiesa di San Rocco di Ostra hanno bisogno di un nuovo restauro”

Barchiesi: "Un esempio di sperpero di denaro pubblico"

Le porte della Chiesa di San Rocco di Ostra

Nel 2012 il Comune di Ostra tramite la Soprintendenza ai Beni Culturale ha fatto restaurare le porte di ingresso della Chiesa di San Rocco per una cifra che ha superato i diecimila euro.

Da allora nessuno si è più curato di intervenire per la manutenzione ordinaria del manufatto, nonostante le sollecitazioni anche pressanti di alcuni cittadini.

Oggi a distanza di poco più di un lustro, le porte hanno forse bisogno di un nuovo restauro, con la perdita di denaro pubblico. Prima che avvenga l’irreparabile si auspica un intervento conservativo delle antiche porte della chiesa che portano incise la data del 1692 che è anche la data di consacrazione della chiesa, mentre l’edificazione risale al 1527.

da Giancarlo Barchiesi

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!