Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Elena Morbidelli: “rimasta sola nel mio percorso, ma vado avanti con coerenza”

"Non posso essere rimasta l'unica a volere un vero cambiamento per Trecastelli"

Elena Morbidelli

Strade, percorsi e incroci a Trecastelli …. Opportunità o opportunismo?


Negli ultimi cinque anni ho intrapreso e condiviso un percorso politico con alcune persone, con numerose prese di posizione e battaglie a volte scomode. Passo dopo passo, nonostante le difficoltà sono andata avanti fino alla tornata elettorale. Sono una camminatrice “incallita” e non mi spaventano di certo le salite. Se trovo giusta una lotta la ingaggio fino alla fine senza desistere dalla meta. Ma nel giro di pochissimi mesi tutto è cambiato, sono rimasta sola lungo questo percorso intrapreso. Sono cambiata io o ha cambiato strada chi era con me? Forse continuare il percorso su una strada in discesa è più agevole.

Per cinque anni io insieme ad altre persone ci siamo battuti per una idea di paese solidale, sensibile alle persone più deboli, per la trasparenza, con la cultura come volano per la crescita umana ed economica, contro una politica lontana dalle esigenze concrete delle persone. Questa eredità politica può essere portata avanti da chi sostiene una figura di candidato a sindaco che ha condiviso le scelte strategiche dell’attuale amministrazione? Coerenza o drastica virata?

Ci si è opposti alla mensa unica, in nome della qualità del cibo per i nostri ragazzi. Io c’ero quando si raccoglievano le firme e quando si manifestava sotto il comune. Se più persone fossero scese in campo per questa causa, a suo tempo, invece di rimanere silenti, (compreso chi ora si pone come emblema del cambiamento), insieme si può, o meglio, si sarebbe potuto forse evitare questa dissennata decisione se più persone si fossero impegnate. Ora come è possibile chiudere la mensa unica se non si indica chi pagherà le probabili penali e i lavori effettuati?

Fino a pochi mesi fa insieme si criticava l’unione della Marca Senone e soprattutto si chiedevano al sindaco spiegazioni sull’opportunità di fare un’unione dopo una fusione. Ma leggo dal comunicato di un candidato sindaco che le unioni sono strumenti utili se fatte bene…Quindi l’unione della Marca Senone è un’unione fatta bene o male? E chi lo stabilisce? Si legge ancora dal programma elettorale di chi portava avanti con me questa battaglia: “il recesso va valutato e considerato attentamente”. Quindi questa unione ora può diventare un’opportunità? O tutto questo è opportunismo?

Sono usciti numerosi articoli su una discutibile gestione del Museo Nori’ de Nobili (dai dati pubblicati su un articolo alcuni anni fa, mai smentiti, emergono costi di circa 40.000 euro annui, dei quali circa 24.000 di costi del personale, con un orario di apertura di circa 10 ore di apertura settimanali per la maggio parte dell’anno), molti dubbi sussistono anche sul progetto che è stato messo in piedi alla sua creazione.

Chissà come avrà in mente di gestire tale struttura chi l’ha inaugura e ha elaborato quel progetto iniziale in qualità di assessore ai lavori pubblici e vicesindaco? Si potrà trovare una sintesi tra idee così diverse? Certo, “Insieme si può”, si può tutto anche cancellare cinque anni di battaglie e di ideali? Qualcuno secondo me lo sta facendo.

Io non sono disposta a cancellare i miei ideali, continuerò lungo il cammino che ho intrapreso, senza ripensamenti, unico rammarico di essere rimasta da sola, senza più quei compagni di viaggio che ho avuto fino a qui, che hanno scelto, a quanto pare, strade diverse meno ripide o percorsi più facili, ma vie che cercano il bene dei cittadini o altro? Proseguo il mio viaggio con la convinzione che troverò nuovi compagni lungo questo percorso.

Non posso essere l’unica a volere ancora un vero cambiamento per Trecastelli.

Infatti dice Margaret Mead “Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”

Da

Elena Morbidelli

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!