Errore durante il parse dei dati!

Ostra Vetere: Musei

Collezione d’Arte di Santa Maria di Piazza
ex Monastero di Santa Lucia, p.zza Beata Satellico, 1

Madonna del RosarioLa raccolta di opere d’arte della bella chiesa di Santa Maria della Piazza si deve a Don Franco Morico. Tutte le opere raccontano la storia dell’arte religiosa della piccola comunità di Ostra Vetere. Attualmente l’esposizione è tenuta negli ambienti dell’ ex convento delle Clarisse, attigui alla chiesa di Santa Lucia, costruzione d’epoca barocca. La raccolta è per lo più costituita da tele, sculture, suppellettili ecclesiastiche, volumi, ed oggetti d’artigianato orafo che provenienti la maggior parte dalla stessa chiesa di Santa Maria di Piazza.
Le opere piu’ significative sono una Madonna del Rosario datata 1576, attribuibile al pittore Ercole Ramazzani (1530 ca – 1598), una Pietà del XVII sec., probabile opera di Palma il Vecchio (1480 ca.-1528), Gesu’ e San Pietro, attribuita a Cristoforo Roncalli detto il Pomarancio (1552 -1626) , ed un seicentesco San Giovanni Battista, bella copia di un dipinto conservato nella Galleria Borghese di Roma e che si colloca al centro della cultura caravaggesca. L’intera collezione, insieme con altre opere di proprietà comunale e altri beni archeologici e demoetnoantropologici, sono in corso di riallestimento nel costituendo "Museo del Territorio".

Gesù e San PietroSan Giovanni Battista

Museo Civico Parrocchiale
Palazzo Marulli (prop. Comunale) – piazza Beata Satellico 3

Il Museo è in fase di allestimento (si prevede l’apertura nella primavera del 2006) e verrà allestito negli ambienti dell’ex convento delle Clarisse, edificio medievale rinnovato alla fine del secolo XVII.
Il Museo nasce dalla volontà del Comune e dalla disponibilità della Parrocchia di S. Maria per rendere visibile la storia di Ostra Vetere, dalle origini all’età moderna con l’utilizzo di testimonianze archeologiche, storico-artistiche e religiose. Il percorso si articolerà infatti intorno a diversi nuclei di opere: reperti di scavo, dipinti e sculture, databili tra i secoli XV e XVIII, provenienti dal complesso monastico di S. Francesco. Importanti un gruppo di tele ed opere lignee seicentesche appartenenti alla Chiesa di S. Maria di Piazza.

Saletta di Esposizione di Fossili Marchigiani
Via Santa Maria Apparve, localita’ Pianello.

Presso il Convento dei Frati Minori e’ conservata una raccolta di interesse naturalistico,costituita in particolare da reperti fossili ritrovati nel territorio marchigiano.

Marianna Marano