Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Fusione obbligatoria comuni, M5S contrario a decisioni imposte dall’alto

La deputata fabrianese Terzoni risponde a Montenovonostro con una pdl sulla valorizzazione dei piccoli borghi

4.376 Letture
commenti
Netservice - Editoria on-line
fusione tra comuni, unione di enti locali, ottimizzazione delle risorse

Sulla spinosissima questione della proposta di legge dell’onorevole PD Emanuele Lodolini per la fusione obbligatoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti, che declasserà Montenovo a misera frazione di qualche Comune circonvicino e contro cui “Montenovonostro” è decisamente contrario, ci scrive ora l’onorevole fabrianese M5S Patrizia Terzoni ed è subito musica per le nostre orecchie.

Per quanto riguarda l’argomento dei piccoli comuni il MoVimento 5 Stelle sta portando avanti una proposta per il ripopolamento e valorizzazione dei piccoli borghi e, anche se favorevoli ad un loro possibile accorpamento, questo deve avvenire solo ed unicamente insieme ai cittadini del luogo che devono essere consapevoli dei pro e dei contro. Siamo contrari a qualsiasi presa di posizione dall’alto senza dialogare con i cittadini. Qui un link dove potrà prendere maggiori informazioni sulla nostra legge.
Patrizia Terzoni
Camera dei Deputati
VIII Commissione (Ambiente Territorio e Lavori Pubblici)
MoVimento 5 Stelle”.

Finalmente un discorso comprensibile e condivisibile quello dell’onorevole M5S Patrizia Terzoni. Commenteremo successivamente questo comunicato come abbiamo fatto con i precedenti. Intanto grazie, grazie onorevole Terzoni. Ci aiuti a conservare il “bene civile” più prezioso che ancora ci resta, l’autonomia municipale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!