Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Trecastelli, Peverelli: “Sfiorata la tragedia, amministrazione responsabile”

"Manifesta incapacità amministrativa, che questa volta, e per una mera fatalità, non è sfociata in un dramma"

1.198 Letture
commenti
PesceAzzurro - ristorante self-service di pesce - Senigallia
Ramo spezzato

Lo scorso 23 maggio, presso la scuola dell’infanzia di Ponte Rio di Trecastelli, un ramo di grosse dimensioni ha ceduto ed è crollato all’interno del cortile della struttura, proprio sopra i giochi utilizzati dai bambini.

Il caso ha voluto che il cedimento si sia verificato durante l’assenza degli alunni, scongiurando una tragedia irreparabile.
Quel ramo sarebbe potuto crollare in qualsiasi momento, anche durante la festa di fine anno scolastico (programmata proprio per la giornata del 23 ma poi posticipata) allorché il cortile è gremito di piccoli alunni e genitori.

Il ramo in questione necessitava di potatura e la richiesta di manutenzione del plesso, come tutti gli anni, è stata inoltrata dalle docenti e dal dirigente scolastico al Comune di Trecastelli a cui compete l’adempimento manutentivo (sfalcio erba e potatura piante).
Potatura a cui l’amministrazione ha dato immediatamente seguitosolo dopo il cedimento del ramo, con decisa recisione del tronco.

Comprensibile il visibile turbamento delle ammirevoli docenti scolastiche, ed irreprensibile la condotta del dirigente scolastico Prof. Migliari che, sulla base del principio di proficua collaborazione istituzionale, ha regolarmente inoltrato al Comune le periodiche richieste manutentive riguardanti tutti i plessi scolastici.

Riguardo all’amministrazione di Trecastelli, gravemente inadempiente, debbo registrarne, ancora una volta, la manifesta incapacità amministrativa, che questa volta, e per una mera fatalità, non è sfociata in un dramma per genitori e docenti.
La manutenzione del territorio deve rappresentare un “must” indefettibile, soprattutto quando riguarda la sicurezza degli alunni.
E’ del tutto inutile, se non deleterio, occuparsi di “grandi opere finanziate da mutui” per poi non prendersi cura dell’ordinaria manutenzione del territorio.

Finisce l’anno scolastico ed è tempo di pagelle. Un 10 e lode a tutti i docenti e personale dell’Istituto Comprensivo Nori De’ Nobili, sonora bocciatura per un’amministrazione approssimativa e carente!
Non so se il sig. sindaco e gli assessori alla scuola (nonché vice sindaco) ed ai lavori pubblici abbiano ben percepito la gravità dell’accaduto, ma la tutela della sicurezza degli alunni rappresenta un precipuo obiettivo che va perseguito, sia sul versante politico sia su quello strettamente giuridico.

Il mio monito è rivolto soprattutto a loro, poiché qualcuno, a causa della loro incapacità amministrativa, avrebbe potuto farne drammaticamente le spese, e tutto questo è inaccettabile!

da Cons. Com. Nicola Peverelli

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!