Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Marcello Liverani (Fratelli d’Italia) sulle elezioni ad Ostra Vetere

"Il paese nell’Unione dei Comuni, diventerà un “satellite”"

2.182 Letture
commenti
Il Tucano - Ristorante-Pizzeria Senigallia - Pesce fresco dell\'Adriatico
Marcello Liverani

Chiuse le urne si tirano le somme. Le elezioni che si svolte domenica 10 giugno hanno riguardato 761 comuni Italiani dove si votava per eleggere il Sindaco è la Giunta. Anche nelle Marche si è votato in diversi comuni, al di là dell’andamento nazionale che ha visto una netta affermazione del centrodestra, Fratelli d’Italia di Senigallia vuole porgere un sincero ringraziamento alla Lista “Autonomia per Ostra Vetere” che portava l’amico Massimo Bello come candidato Sindaco per Ostra Vetere.

In politica si vince o si perde, ma di sicuro l’impegno sia della lista che di Massimo Bello è stato enorme e anche proficuo perché pur non vincendo, ha visto tanti cittadini premiare il loro progetto. Conosciamo molto bene Massimo Bello come persona e ancora meglio conosciamo la sua professionalità e dedizione che da sempre mette nella politica, la sua vera “passione”. Una politica fatta con il cuore, con i sentimenti, e sempre in favore dei cittadini, non certo dei poteri forti o del “sistema”. Questa volta non ce l’ha fatta, ma per lui parlano i risultati che ha sempre ottenuto, differentemente da tanti altri che ci hanno provato più volte prendendo però percentuali veramente ridicole.

La Lista “Autonomia per Ostra Vetere”, che Fratelli d’Italia appoggiava in toto, ha visto molti giovani impegnarsi a tutto tondo per un progetto serio e che avrebbe riportato Ostra Vetere alla ribalta, cosa che adesso purtroppo non accadrà perché essendo il paese nell’Unione dei Comuni, diventerà un “satellite” che girerà intorno al pianeta “Senigallia” perdendo tutta la sua autonomia in quanto sarà fagocitata dalla città costiera che ha bisogno di questi Comuni per sistemare il proprio bilancio che è stato disastrato dall’incompetenza di chi governa dal 2010. Bilanci messi sotto “accusa” dal Mef che, dopo una ispezione durata un mese, ha riscontrato ben 18 gravi irregolarità e ha chiesto “delucidazioni” al Sindaco Mangialardi. Delucidazione che il Sindaco ovviamente non ha dato, e mai darà lasciando la “palla” alla prossima Amministrazione.

La tanta caparbietà del candidato Massimo Bello e di tutta la Lista “Autonomia per Ostra Vetere” che è stata messa in campo, insieme al buon risultato ottenuto, fa capire come le cose stanno cambiando. A volte si riesce a cambiarle subito, e a volte ci vuole un po’ più di tempo, ed è per questo che Fratelli d’Italia continuerà a stare vicino, ed aiutare, sia la Lista che Massimo Bello. Da una sconfitta non potrà che nascere una “vittoria”, e Fratelli d’Italia, partito che nella provincia di Ancona ha visto crescere di molto i tesseramenti, segno questo che la nostra politica piace perché è semplice e sempre in favore dei cittadini, di sicuro non si è limitata al solo “appoggio” per la campagna elettorale di Ostra Vetere, ma continuerà a supportare Massimo Bello e la Lista “Autonomia per Ostra Vetere”.

E’ un impegno che abbiamo preso con gli interessati e i cittadini proprio per lavorare per un futuro migliore per Ostra Vetere.

da Marcello Liverani
Coordinatore Fratelli d’Italia di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!