Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Centro Cultura Popolare Ostra Vetere: “La Giunta chiarisca sui finanziamenti ottenuti”

"Consigliamo vivamente agli attuali amministratori comunali un maggior rispetto formale e sostanziale dei dati divulgati"

1.682 Letture
commenti
Adiguest - Progettazione B&B, case vacanze, agriturismi, alberghi
Vuolune storico di Ostra Vetere "Cinque anni per vivere meglio"

Di fronte alle roventi polemiche recenti sui finanziamenti veri, e soprattutto su quelli presunti, che l’amministrazione comunale di Ostra Vetere afferma di aver ottenuto o richiesto (due milioni e mezzo) a fronte solo di un milione registrato a bilancio ufficiale del Comune, ci permettiamo di intervenire sull’argomento, forti della documentazione locale passata, che ci ha visti puntuali custodi della verità storica locale.

Come tutti sanno, infatti, questo Centro da circa mezzo secolo è geloso custode delle memorie storiche locali, cui ha dedicato anche una corposa collana di testi monografici di oltre 360 volumi.

Fra questi, anche il testo n. 273 dal titolo “Cinque anni per vivere meglio”, che riporta dettagliatamente tutti i dati salienti della gestione amministrativa del Comune nell’ormai lontano quinquennio 1980-1985. In quel volume sono dettagliatamente elencati tutti i finanziamenti ottenuti dall’allora Amministrazione Comunale in quei cinque anni, suddivisi anno per anno e specificamente distinti fra contributi e mutui.

Ma solo quelli effettivamente ottenuti e non certo anche quelli solo richiesti, della cui effettiva ottenibilità nessuno potrebbe onestamente anticipare. Ad eccezione di qualche irresponsabile “Capitan Trinchetto”. Una amministrazione comunale seria, infatti, non spara cifre a caso, non vanta promesse irraggiungibili, non tergiversa fumosamente attorno a chiacchiere infondate e si attiene a dati incontestabili di bilancio ufficiale.

Avreste fatto meglio a spiegare come mai avete perso i finanziamenti che vi venivano contestati. E invece sparate cifre inverosimili, forse sperando di confondere le idee. Prima che la critica situazione attuale degeneri incontrollatamente, ci sentiamo di consigliare vivamente agli attuali amministratori comunali un maggior rispetto formale e sostanziale dei dati divulgati, piuttosto che rischiare figuracce che potrebbero degenerare con discredito di chi le alimenta irresponsabilmente.

Nel frattempo rimaniamo in attesa degli sviluppi della penosa vicenda, sulla quale contiamo di intervenire anche successivamente, mentre ci apprestiamo a editare qualche altro volume sulle finanze locali, oltre a quello più sopra citato, per doveroso rispetto della verità storica locale e dei nostri concittadini. Perché una cosa così non era mai capitata in paese.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!