Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Biciclette bici elettriche Mancinelli - Senigallia

Musica in scena a Ostra mercoledì 20 luglio

Va in scena uno dei grandi capolavori musicali del ‘900: “Histoire du Soldat”

Oggi alle ore 21.15 in Piazza dei Martiri a Ostra, nell’ambito del MARCHE FESTIVAL, va in scena uno dei grandi capolavori musicali del ‘900: “Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky, una fiaba da suonare, leggere, recitare e danzare.


Composta nel 1918 su testo di Charles-Ferdinand Ramuz Histoire di Soldat è stata concepita come un’operina itinerante da suonare nei teatri, nelle piazze, che narra la storia di un soldato disertore che nel suo viaggio incontra un diavolo. Il diavolo regala un libro, quindi la conoscenza al soldato in cambio del violino che il soldato custodisce nel suo zaino e che il soldato gli insegnerà a suonare.
Il diavolo propone al soldato un patto che il soldato accetta: stare insieme tre giorni durante i quali il soldato insegnerà al diavolo a suonare il violino e il diavolo insegnerà al soldato a leggere il libro. Allo scadere dei tre giorni, però, tornando a casa, Joseph, il soldato si rende conto che in realtà sono passati tre anni: la sua ragazza si è sposata ed ha un bambino e la madre lo crede morto. Joseph va alla ricerca del diavolo, lo trova in veste di mercante di bestiame e si scontra con lui, furioso. Il diavolo cerca di consolarlo ricordandogli che ora ha il libro: il soldato lo prova ed effettivamente accumula in breve enormi ricchezze, ma si rende conto ben presto che gli interessa di più riottenere gli affetti e la vita che aveva prima.

Sul piano musicale le fonti di ispirazione sono per Stravinsky le più varie possibili, si va dal tango argentino al valzer, alle fanfare svizzere, al ragtime, al paso doble. Fondamentale per il musicista è stata la scoperta del jazz avvenuta proprio in quegli anni. Stravinskij ne assimilò subito lo stile ritmico immaginandolo nella sua mente; il ritmo si rivela infatti ancora una volta centrale nella sua composizione dove le percussioni hanno un ruolo fondamentale.

Questa produzione nasce come un progetto di Marche Festival e si realizza con il contributo del Comune di Ostra e la collaborazione tecnica della Banda cittadina, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni -Terre della Marca Senone.

Gli interpreti:
MARCHE FESTIVAL ENSEMBLE diretto da Michele Palino, con la voce narrante di Noris Borgogelli
è composto da Davide Felici clarinetto, Paolo Rosetti fagotto, Nicola Santochirico tromba, Niccolo’ Serpentini trombone, Laura Conca percussioni, Cecilia Cartoceti violino,
Kian Soltani contrabbasso.

BIGLIETTI € 10 (posto unico)
I biglietti si possono acquistare sul posto e in prevendita su Liveticket.it oppure presso Fototecnica Ubaldi Ostra – Posto unico € 10

Dagli

Organizzatori

Redazione Valmisa
Pubblicato Mercoledì 20 luglio, 2022 
alle ore 10:52
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!