Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

La neonata era viva alla nascita, ma già morta al centro rifiuti di Ostra

Svolta ad Ancona nel pomeriggio di venerdì 16 marzo l'autopsia sul corpo ritrovato giovedì

5.458 Letture
commenti
Netservice - Realizzazione e promozione siti web
Ospedale Regionale a Torrette di Ancona

Sarebbe nata viva la neonata ritrovata morta nel pomeriggio di giovedì 15 marzo in una ditta di smaltimento rifiuti di Casine di Ostra, dopo essere stata abbandonata.


E’ quanto emerge dall’autopsia, effettuata nel pomeriggio di venerdì 16 marzo dal medico legale Adriano Tagliabracci, presso l’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

La piccola è forse stata abbandonata nei rifiuti ingombranti di una delle province di cui l’azienda smaltisce i rifiuti (Ancona, Pesaro-Urbino e Perugia), ma di certo era già morta quando è finita tra i camion che raccolgono la spazzatura e la portano al centro di trattamento ostrense, dove il corpo è stato notato da un dipendente che ha subito dato l’allarme.

La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio volontario e occultamento di cadavere: titolare è il Pm Serena Bizzarri.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!