Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Centro Sinistra per Castelleone di Suasa sui ritardi nei lavori all’ex-Campo Boario

«Abbiamo personalmente verificato e possiamo dire che a lavorare non c'era nessuno»

Frantoio Lugliaroli - Senigallia - Prodotti tipici e per la cosmesi
Panorama di Castelleone di Suasa

Il Sindaco ha risposto alla nostra interrogazione che avevamo presentato il 26 giugno 2019 sui lavori interrotti all’ex Campo Boario. Una risposta ironica anche simpatica se vogliamo, ma che ci permettiamo di interloquire in quanto non risponde assolutamente alle domande che avevamo formulato attraverso l’interrogazione.

Il Sindaco scrive che “i lavori non si sono mai interrotti, ci sono state pause, causa ritardi nella fornitura dei materiali e maltempo”. Abbiamo personalmente verificato in diversi periodi, in fasi della giornata diverse e possiamo dire che a lavorare non c’era nessuno al Parco comunale ex Campo Boario. Infatti i lavori fermi da settimane, sono ripresi alcuni giorni dopo la presentazione della nostra interrogazione, hanno dato inizio alla costruzione della pista da ballo (da dove dovevano arrivare i materiali per questo tipo di lavoro?)

Il Sindaco aveva sempre affermato che i lavori sarebbero stati ultimati per l’inizio della stagione estiva, tanto è vero che nella notifica preliminare affissa al cartello di cantiere viene indicata la data presunta di fine lavori per il 28 giugno 2019, siamo già di gran lunga fuori tempo massimo. In alternativa il Sindaco ci ha detto che esistono altri due Parchi pubblici, Il Boschetto  e il Parco Giovanni XXIII° e che comunque “il campo Boario tornerà fruibile con anticipo sulla festa della Cipolla”.

In questi giorni ci stanno pervenendo segnalazioni da parte di alcuni cittadini secondo i quali, attualmente stanno lavorando all’interno del cantiere del Campo Boario allestito dalle ditte appaltatrici, privati cittadini, alcuni pensionati, sembra stiano lavorando non si sa bene a quale titolo e autorizzati da chi. E’ regolare tutto questo? Possono privati cittadini entrare nell’area di un cantiere ed eseguire lavori che invece dovrebbero svolgere ditte regolarmente incaricate? Abbiamo contattato l’ufficio tecnico competente per avere riscontri, visto che nella risposta scritta del Sindaco, non si fa cenno  a queste ipotesi, ne ci risulta che a tutt’ora vi siano atti pubblici (delibere, determine) che ne giustifichino l’eventualità, ma il responsabile è in ferie.

 

da: Gruppo Consiliare Centro Sinistra per Castelleone di Suasa

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!