Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Fondi per la scuola Biancaneve di Ostra: “Altro che toppe!”

Progetto Ostra sul finanziamento scuole ottenuto dall'Amministrazione Fanesi

Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova
Banconote, soldi, euro, denaro

Progetto Ostra si complimenta con l’Amministrazione Fanesi per l’assegnazione, da parte del MIUR, di un finanziamento pari a 407mila euro, che sarà destinato alla riqualificazione e all’adeguamento sismico della scuola dell’Infanzia “Biancaneve” di Ostra.

Manifestiamo il nostro consenso al Sindaco ed alla sua Giunta per aver conseguito un importante risultato per le nostre scuole, perseguendo l’obiettivo prioritario della messa in sicurezza di alunni, docenti e di tutto il personale ausiliario. Tale finalità viene continuamente concertata con l’Istituto Comprensivo al fine di garantire la più ampia condivisione delle scelte attuate.

Esprimiamo un sentito ringraziamento a tutta la Giunta per aver monitorato costantemente le occasioni di stanziamenti economici, ed ai dipendenti degli Uffici Tecnico e Finanziario che hanno lavorato indefessamente in questi mesi per poter reperire fondi: la sinergia creata ed il lavoro di squadra hanno fatto registrare un netto cambio di passo rispetto agli anni precedenti, con numerosi riscontri positivi in più ambiti.

Al momento, l’attenzione risulta essere focalizzata sull’edilizia scolastica, argomento particolarmente sentito dall’intera cittadinanza. L’azione amministrativa si caratterizza per una serie di provvedimenti volti davvero alla salvaguardia di tutti i soggetti interessati, partecipando ai Bandi e ottenendo finanziamenti importanti, a differenza di quanto accaduto con la precedente Amministrazione.

Non possiamo non sottolineare come nell’arco di pochi mesi, infatti, siano state trovate risposte sollecite e concrete per garantite quanto in campagna elettorale era stato promesso, in risposta anche alle continue richieste da parte delle famiglie: la sicurezza come obiettivo primario. Non solo la scuola dell’Infanzia “Biancaneve” ma anche la scuola Primaria “Don Morganti” di Pianello e la secondaria di primo grado “A. Menchetti” saranno presto oggetto di interventi finalizzati alla messa in sicurezza di quanti frequentano tali plessi.

Contrariamente a quanto la minoranza vuole far credere, il progetto per una scuola nuova è tutt’altro che abbandonato: è un filone che viaggia parallelo alla prioritaria messa in sicurezza della popolazione scolastica. Al momento si stanno valutando due soluzioni: il conseguimento di contributi sovracomunali e la collaborazione con il mondo delle imprese, al fine di ridurre i tempi e snellire le procedure amministrative.

Purtroppo se i tempi non sono stati propriamente celeri è perché si è dovuto rattoppare e sopperire a quanto non fatto dall’ex Sindaco Storoni che, non solo ha navigato a vista nel suo quinquennio, ma non si è mai preoccupato né di agire per priorità, né di delineare progettualità concrete e condivise. Ecco perché rispediamo al mittente l’accusa di sciatteria amministrativa che proprio non appartiene a questa Amministrazione.

Il piano riguardante l’edilizia scolastica della Giunta Fanesi è chiarissimo ed è stato pienamente compreso dal 68,01% dei cittadini che lo scorso 26 maggio hanno premiato il programma elettorale dell’attuale Sindaco, bocciando sonoramente l’onirico piano-scuola proposto da Storoni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!