Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Ostra Vetere, il Comune è subentrato nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente

Il 26 novembre scorso si è realizzato ed ufficializzato il subentro in ANPR

Biciclette bici elettriche Mancinelli - Sconti dicembre 2019 - Senigallia
Rodolfo Pancotti

La responsabile del settore demografico del Comune di Ostra Vetere in collaborazione con la software house Halley di Matelica, che gestisce gli applicativi informatici per l’Ente, è stata impegnata per un lungo periodo nell’attività straordinaria di bonifica dei dati anagrafici, con correzione di discrepanze, sistemazione di anomalie e registrazione di dati mancanti, al fine di poter definitivamente allineare e trasferire la banca dati anagrafica locale verso quella dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).

Dopo alcuni mesi di gestione della fase provvisoria del pre-subentro, il 26 novembre scorso si è realizzato ed ufficializzato il subentro in ANPR che ha definito un lungo percorso anche formativo degli operatori comunali interessati.

In questo contenitore nazionale, che ha come obiettivo quello di unificare tutte le anagrafi degli oltre ottomila Comuni Italiani, costituendo il solo riferimento anagrafico per tutte le pubbliche amministrazioni e per i gestori di pubblici servizi, potranno accedervi tutti i Comuni subentrati per assicurare un sistema univoco di controllo, gestione e interscambio anagrafico, con la possibilità per il cittadino di poter richiedere certificati, non più esclusivamente nel solo Comune di residenza ma, in qualsiasi altro Comune ove egli si trovi (luogo di lavoro, di vacanza ecc.), purchè l’Ente cui fa riferimento sia presente in ANPR, con la previsione futura per il cittadino di potersi collegare online alla piattaforma informatica e stamparsi direttamente i certificati anagrafici occorrenti.
Come disposto dal Decreto del Dipartimento della Funzione Pubblica, in base alla densità demografica, è stato previsto per il Comune di Ostra Vetere un contributo a parziale copertura dei costi sostenuti per le operazioni eseguite.

Lo sviluppo tecnologico finalizzato allo snellimento delle procedure e alla semplificazione dei procedimenti amministrativi è sempre un buon investimento al servizio dei cittadini – dichiara il Sindaco Rodolfo Pancotti – dopo l’avvio della carta di identità elettronica ed ora il subentro nell’Anagrafe Nazionale, sento il dovere di ringraziare la responsabile e i dipendenti che hanno lavorato per far sì che tutto ciò si realizzasse in maniera professionale e puntuale, tenendo conto che ad oggi sono subentrati circa 4.470 Comuni italiani, poco più della metà, e circa 90 Comuni della Regione Marche dei circa 230 esistenti”.

 

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!