Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

I richiedenti asilo utilizzati in lavori sociali anche a Castelleone di Suasa

Firmato il protocollo: in paese quattro volontari per cura del verde pubblico, strade e immobili comunali

1.595 Letture
commenti
profughi, immigrazione, rifugiati

Lo scorso 20 ottobre è stato firmato il protocollo d’intesa per l’utilizzo, in lavori socialmente utili, dei cittadini extracomunitari richiedenti protezione internazionale, così da accoglierli ed integrarli.

Il protocollo è stato sottoscritto dal Prefetto di Ancona Raffaele Cannizzaro, dal sindaco di Castelleone di Suasa insieme agli altri sindaci di Senigallia (anche nella veste di presidente dell’ambito territoriale sociale), Arcevia, Barbara, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Trecastelli, Serra de’ Conti, Montecarotto, da alcune organizzazioni e associazioni, impegnate nell’accoglienza, e dai sindacati che sostengono il progetto.

I soggetti interessati saranno coinvolti su base volontaria e formati da operatori specializzati delle associazioni e organizzazioni territoriali, tra cui la Croce Rossa e la Caritas.

A seguito della decisione dei Comitato dei sindaci, la Giunta Comunale ha precisato che, presso il Comune di Castelleone di Suasa dovranno essere avviati quattro volontari, in attività di cura del verde pubblico, pulizia delle strade e degli immobili comunali, da espletarsi nell’ambito dello stesso orario di apertura degli uffici comunali.
Il coordinamento e sovrintendenza dell’attività sarà curato dall’ufficio servizi territoriali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!