Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Via al restauro del crocefisso della chiesa S.Francesco Di Paola a Castelleone

Accettata la donazione di Umberto Mattioli per l'intervento conservativo dell'opera del XVII secolo

1.961 Letture
commenti
La Chiesa di San Francesco di Paola a Castelleone di Suasa

Con deliberazione n. 61 del 15/10/2015 la giunta comunale di Castelleone di Suasa ha accettato la donazione liberale di Umberto Mattioli finalizzata al restauro di una croce in legno collocata presso la Chiesa di San Francesco di Paola.

La Chiesa, nonostante il nome, è dedicata al Santissimo Crocifisso, perché anticamente il dipinto troneggiava sull’altare maggiore: ora invece, è posto lateralmente a destra su una struttura a rilievo in stile barocco. Il Santissimo Crocifisso, contemporaneo all’edificazione della Chiesa, di 203×135 cm, è costituito da un corpo centrale e da due estremità fissate all’asse centrale probabilmente con incastro a mezzo legno. Il dipinto è stato realizzato con colori ad olio, alternando corpose materiche a sottili campiture che lasciano trasparire le fibre legnose del supporto.

Il crocefisso in legno collocato presso la Chiesa di San Francesco di Paola a Castelleone di SuasaL’opera è di autore ignoto probabilmente realizzato alla fine del secolo XVII: attualmente si presenta in cattive condizioni conservative, tanto che l’intervento conservativo e di restauro affidato a una ditta specializzata nel settore della conservazione dei beni culturali, si avvarrà della donazione della somma di 2.800 euro.
L’Amministrazione Comunale ha espresso gratitudine e particolare apprezzamento nei confronti del prelato per la nobiltà del gesto compiuto e per la stima dimostrata nei confronti del paese di Castelleone di Suasa.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!