Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Derubato mentre trasporta soldi BCC da Senigallia a Corinaldo, bancario simula rapina

Un uomo residente a Corinaldo racconta di essere stato rapinato, ma aveva lasciato l'auto aziendale incustodita

4.998 Letture
commenti
Netservice - Realizzazione e promozione siti web
Banconote, soldi, euro, denaro

Un uomo residente a Corinaldo, dipendente della BCC, è stato segnalato alla Procura che ora dovrà decidere se procedere nei suoi confronti per simulazione di reato.


Nella mattinata di martedì 2 febbraio, dopo aver prelevato 45 mila euro dalla filiale senigalliese della Banca, per trasportarli con auto aziendale nella sede centrale dell’istituto a Corinaldo, il dipendente è stato derubato: fermatosi temporaneamente lungo il tragitto alla Cannella, al ritorno ha trovato il finestrino dell’auto rotto e non la borsa contenente il denaro.

A quel punto il dipendente – preso presumibilmente dall’agitazione – ha comunicato alla banca di essere stato vittima di una rapina da parte di un uomo, poi fuggito coi soldi.

Una versione che non ha convinto i Carabinieri incaricati delle indagini e poi ritrattata dall’uomo, che successivamente ha fornito un’altra versione: i soldi erano stati rubati dall’auto in un momento in cui egli si era allontanato incautamente dal mezzo.

Una vicenda che la Procura dovrà chiarire, accertando eventuali responsabilità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!