Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Corinaldo: “tagliare il fusto degli esemplari di edera”

Il sindaco Principi: "se lasciata crescere indisturbata questa specie infestante può portare al deperimento della pianta ospite"

1.659 Letture
commenti
Edera

Nell’ottica di una sempre migliore cura e attenzione verso il nostro paesaggio, vero valore aggiunto della quotidianità della nostra comunità, il sindaco Matteo Principi invita tutta la cittadinanza ad un interesse verso il fenomeno botanico dell’edera.


L’edera infatti è una specie che sfrutta il tronco e le branche di numerose specie arboree e le usa come supporto alla sua crescita. Se lasciata crescere indisturbata questa specie può portare ad un progressivo deperimento della pianta ospite, con problemi legati alla stabilità strutturale degli esemplari arborei stessi.

Al fine di controllare questa specie invasiva è necessario quindi procedere al taglio del fusto che cresce addossato al tronco della pianta ospite: in questo modo gradualmente l’edera dissecca e muore nell’arco di alcuni mesi.

Pertanto il primo cittadino invita la cittadinanza, se a conoscenza di specifiche situazioni dannose, di collaborare provvedendo opportunamente al taglio del fusto degli esemplari di edera senza intaccare la corteccia della pianta ospite (ad esempio la quercia), in modo da controllore efficacemente con sforzi limitati lo sviluppo di questa infestante.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!