Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Tragedia Corinaldo, sono 8 gli indagati

Tra loro un minorenne della provincia di Ancona, il Procuratore per i Minori: "atto dovuto, indizi tutti da verificare"

4.547 Letture
commenti
Procura della Repubblica di Ancona

Sono 8 gli indagati per quanto è successo nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 dicembre a Corinaldo, nella discoteca Lanterna Azzurra.


A rivelarlo sono stati, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio di lunedì 10 dicembre alla Procura della Repubblica di Ancona, il Procuratore per i Minori Giovanna Lebboroni e il Procuratore Capo di Ancona Monica Garulli.

Gli otto sono sette maggiorenni tra soci della discoteca e gestori dell’edificio e un minorenne che si trovava nel locale, di 17 anni, della provincia di Ancona,un atto dovuto a sua garanzia – ha sottolineato Lebboroni – perché la consistenza indiziaria è al momento tutta da verificare. Il ragazzo è stato chiamato in causa da tre persone ascoltate come testimoni”.

Lebboroni ha specificato che il suo ufficio procede per omicidio preterintenzionale, lesioni dolose e lesioni colpose.

La magistratura ordinaria, invece, ha evidenziato Monica Garulli, Procuratore Capo di Ancona, procede per concorso in omicidio colposo aggravato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!