Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

In stato di ebbrezza, investe bambina in passeggino a Trecastelli: arrestato

La piccola si trova ricoverata al Salesi di Ancona in gravi condizioni

2.594 Letture
Un commento
Belenchia Servizi Immobiliari - Amministrazione condomini Senigallia - Nuova sede
Investimento a Trecastelli
Nella serata di ieri, giovedì 25 giugno, la Polizia Stradale di Ancona interveniva in Loc. Passo Ripe, territorio di Trecastelli, a seguito dell’investimento di una bambina in un passeggino, dove si trovava accompagnata dai genitori per una passeggiata lungo via Aldo Moro.
 

La bambina, Stella, di 2 anni, si trova ricoverata in prognosi riservata al Salesi di Ancona.
 
All’interno del veicolo sopraggiunto a forte velocità e poi finito contro un muro vi erano quattro persone, di cui tre di nazionalità pakistana e ospiti del locale Punto di accoglienza concesso in attesa del riconoscimento dello status di rifugiato.  
 
Nessuno di loro si dichiarava alla guida del veicolo, una Peugeot 307 con targa di immatricolazione nazionale, per cui solo l’attività di riscontro minuzioso posto in essere dal personale Polstrada, con una serie di accertamenti anche sulle distanze del sedile di guida rapportata all’altezza della persona, ha permesso di stabilire che il responsabile fosse uno dei tre pakistani, K. R., classe 1976. 
 
Questi all’arrivo dei soccorsi negava decisamente di essere alla guida ma subito appariva in stato di ebrezza alcoolica e in grande agitazione, tanto da doverne richiedere l’accompagnamento presso il P. S. di Senigallia per l’osservazione delle condizioni psicofisiche. 
 
Il personale intervenuto, con il coordinamento del Capo Ufficio infortunistica unico della Sezione, Isp. Sup. F. Baronciani, è giunto “con ragionevole certezza” all’identità del conducente, anche con l’aiuto dei testimoni presenti, tra cui il padre della bambina rimasta ferita dopo essere stata scaraventata sulla strada a seguito dell’urto del passeggino con il veicolo.
 
Il presunto responsabile veniva quindi tratto in arresto per l’ipotesi di reato di cui all’art. 590bis c.p. aggravato dallo stato di ebrezza alcoolica superiore al tasso di 1,5 g/l e dalla mancanza di patente di guida; per quest’ultima violazione il conducente è stato altresì sanzionato amministrativamente unitamente al proprietario della vettura, un cittadino indiano di 34 anni domiciliato a Serra De Conti
 
La ricostruzione dell’incidente operata dalla Polstrada ha evidenziato come per un mero caso fortuito la vettura, completamente fuori controllo a seguito di una sbandata sulla destra rispetto alla propria direzione di marcia, non avesse travolto la famiglia a piedi sul margine della strada priva di marciapiedi rischiando di schiacciare i pedoni sul muro di cinta che delimita in quel punto la carreggiata.
 
 
Commenti
Solo un commento
mik76
mik76 2020-06-26 13:48:13
Non vi preoccupate grazie alle cooperative rosse di questi episodi ne succederanno sempre di più e mi raccomando votate PD
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!