Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Corinaldo, tenta la “truffa dello specchietto” ai danni di due automobilisti: arrestato

Il fermo dell'uomo, un 34enne di origini siciliane, è stato poi convalidato dal Tribunale di Ancona

1.111 Letture
commenti
Due Gi Moto - Scooter, bici elettriche - Senigallia - Offerta Beverly, Medley e caschi
Carabinieri

Un 34enne di origini siciliane, responsabile di due tentati raggiri ai danni di altrettanti automobilisti, è stato tratto in arresto dai Carabinieri nella mattinata di venerdì 17 luglio.

L’individuo in questione, originario di Noto, in provincia di Siracusa, ha infatti cercato ripetutamente di mettere a segno la cosiddetta “truffa dello specchietto” nel territorio comunale di Corinaldo.

L’uomo ha dapprima tentato di estorcere alcune decine di euro a un anziano lungo via per Montalboddo: la vittima dell’inganno, tuttavia, non si è lasciato abbindolare, decidendo invece di allertare i Carabinieri.

Poco più tardi, il 34enne si è cimentato nuovamente nella truffa, stavolta nei confronti di una signora che stava procedendo con la propria vettura in viale Dietro le Monache. In questo caso egli è stato costretto a una fuga precipitosa per via della presenza di numerosi passanti, incuriositi dalla discussione sorta tra i due automobilisti.

Fermato infine dai Carabinieri intervenuti a seguito delle segnalazioni, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di truffa aggravata, venendo quindi trasferito presso le camere di sicurezza del comando di Senigallia: nella mattinata di sabato 18 luglio il Tribunale di Ancona ha convalidato il fermo del 34enne, disponendo a suo carico il divieto di dimora nella regione Marche.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!