Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

A Ripe “Racconti Nomadi” con i Musaico Folkestra

Appuntamento per sabato 24 luglio nei giardini della Pro Loco di Ripe con inizio del concerto fissato per le 21.30

Sì Con Te Superstore Senigallia - Strada S. Angelo Senigallia (AN)
Musaico Folkestra

I Musaico Folkestra sbarcano a Ripe di Trecastelli, per un concerto con la formazione al gran completo. La band di Marco Petrucci e Francesco Ferrandi (da quasi 30 anni autori delle canzoni dei Nomadi) sarà infatti di scena sabato 24 luglio nei giardini della Pro Loco di Ripe con inizio del concerto fissato per le 21.30.

La data di Ripe, l’unica del “Dalla parte del cuore Tour 2021” nel nostro territorio (prima del gran finale di Senigallia a fine agosto) vedrà i Musaico sul palco con la band di sei elementi, con Daniela Corradini al violino , Simone Oliva alla chitarra, Marco Bellagamba alla batteria e Matteo Venanzi al basso, accanto ai due storici autori dei Nomadi Petrucci (voce) e Ferrandi (tastiere e voce)

Lo spettacolo proposto sarà “Racconti Nomadi”, un live in cui Marco Petrucci e Francesco Ferrandi raccontano, in una sorta di storytelling, le canzoni scritte per i Nomadi in 27 anni di collaborazione, e reinterpretano quelle che hanno fatto la storia della band emiliana.

Dalle storiche L’eredità, 32° parallelo, Qui, Le Strade, Anni di Frontiera, Mediterraneo, In favelas, Johnny, Chiamami, sino ai singoli Decadanza e Ti porto a vivere, e poi ancora Calimocho e Io sarò, passando per Fuori la paura (il brano scritto da Ferrandi e Petrucci durante il lockdown ed interpretato dai Nomadi e Paolo Belli, i cui fondi sono destinati all’Ospedale di Reggio Emilia) fino ad arrivare a Dalla parte del cuore e a Il segno del fuoriclasse, firmate come tutta la produzione recente in coppia con Francesco Ferrandi e presenti sull’ultimo album dei Nomadi “Solo esseri umani” uscito ad aprile 2021.

Oltre, naturalmente, a quelle che hanno fatto la storia dei Nomadi, da Un pugno di sabbia ad Auschwitz, da Dio è morto a Canzone per un’amica, fino all’immancabile Io vagabondo.

A corollario di uno spettacolo nel quale atmosfere intime e momenti di ironia si fondono sapientemente, i racconti e gli aneddoti accompagneranno le canzoni, trascinando gli spettatori in un viaggio dentro un pezzo di musica italiana.

Info e prenotazioni allo 071/7959019.

Redazione Valmisa
Pubblicato Venerdì 23 luglio, 2021 
alle ore 17:08
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!