Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Lanterna Azzurra: Comune di Corinaldo ed Unione Misa Nevola estromessi dal processo

Non regolari gli accertamenti svolti dai periti della Procura nel locale, accolte dal GUP eccezioni avanzate da legali degli enti

1.253 Letture
commenti
Municipio, palazzo comunale di Corinaldo

Il Comune di Corinaldo e l’Unione dei comuni Misa Nevola, citati come responsabili civili nel processo per gli avvenimenti dell’8 dicembre 2018 preso il locale “Lanterna Azzurra”, sono stati estromessi dal processo penale in occasione dell’udienza preliminare che si è svolta ieri, 16 dicembre 2021, presso il tribunale di Ancona.

Tale sviluppo, determinato dall’accoglimento da parte del GUP delle eccezioni avanzate dai legali difensori degli enti in merito alla non regolarità degli accertamenti irripetibili svolti dai periti della Procura nei giorni immediatamente successivi agli avvenimenti, esclude al momento il Comune di Corinaldo e l’Unione comunale Misa-Nevola dal procedimento.

Rimane immutata la volontà e la disponibilità degli enti nel raggiungere la verità ed individuare le reali responsabilità in questa drammatica vicenda.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!