Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“Solidarietà al popolo ucraino, condanna morale e politica a Putin”

Anche da comunità e amministratori di Serra de' Conti il no a soprusi e a sfida portata a democrazia e convivenza dei popoli

Bombardamenti in Ucraina

Cari cittadini,
il silenzio degli amministratori, in questi giorni, è dovuto essenzialmente al senso di smarrimento e impotenza provati di fronte all’orribile scenario bellico ucraino, propostoci dai vari mezzi di comunicazione. Siamo stati circondati e “bombardati” da immagini, parole, commenti e cronache.

Ogni nostra parola aggiunta a quelle già pronunciate, da fonti più o meno autorevoli, ci sembrava una ridondanza inutile e semplicistica. Nelle nostre menti emergevano e continuano a prendere campo queste domande: -Perché è stato possibile ciò? – Cosa sta passando nella testa dei grandi della Terra? – Chi di noi è favorevole alla guerra? – Chi pensa che un conflitto possa rappresentare la soluzione di qualsiasi problema?

Come amministratori, certi di farci amplificatori della volontà dei cittadini, condanniamo ogni forma di sopraffazione di uno Stato sovrano nei confronti di un altro Stato sovrano, l’uso delle armi, in spregio ad ogni regola del diritto internazionale (rifiutando ogni tentativo di intesa negoziale e minando la pace), poiché ogni conflitto porta con sé morte e distruzione, lacera il tessuto sociale e minaccia la convivenza tra le nazioni .

La comunità di Serra de’ Conti si impegna fin da subito a far sentire al popolo ucraino e a tutti coloro che sono stati toccati da questa tragedia solidarietà e vicinanza e la più forte condanna morale e politica a Putin e alle sue azioni di guerra. Ci facciamo sostenitori di ogni possibile mobilitazione per la pace e per le garanzie del diritto internazionale, in concorso con le altre Istituzioni locali e con la società civile, poiché occorre opporsi al sopruso e alla sfida portate alla democrazia e alla convivenza dei popoli.

Gli Amministratori comunali di Serra de’ Conti

Coloro che volessero aiutare, in vario modo, il popolo ucraino, potranno aderire alle azioni proposte da Caritas e CUM (Comunità Ucraina Marche)

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!