Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Coupon Parchi della Riviera 2022

Inaugura a Ostra l’impianto biogas: produrrà tre milioni di metri cubi di metano l’anno

Sarà il primo nelle Marche in grado di ricevere la Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano dei residenti

6.032 Letture
commenti
Impianto Biogas a Casine di Ostra

A regime trasformerà 32.000 tonnellate annue di rifiuti organici in 3 milioni di metri cubi di metano che viene immesso nella rete Snam, quindi adatto a riscaldare e fornire energia a 3000 abitazioni. E’ l’impianto biogas della società En Ergon, controllata dal gruppo Astea, che sarà inaugurato a Ostra, in provincia di Ancona il 6 luglio.

Si contano sulle dita di due mani, in questo momento, gli impianti in costruzione in Italia che siano in grado di ricevere la forsu (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano dei residenti) e quello del gruppo Astea è il primo nelle Marche. Un primato triste se si considera che soltanto nella provincia di Ancona la frazione dei rifiuti organici ammonta a circa 50.000 tonnellate annue.

Attualmente sono smaltite fuori regione tra l’Emilia ed il Veneto con costi e impatto ambientale che sono contabilizzati in 622 tonnellate di CO2 che si ridurranno a 74 considerando la diminuzione dei trasporti da parte dei vettori.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!