Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa
Ottica Casagrande Lorella - Ottica a Senigallia

Bloccato per tre mesi il processo bis sulla strage della Lanterna Azzurra di Corinaldo

La prossima udienza è in programma il 28 ottobre

Discoteca Lanterna Azzurra a Corinaldo

Rinviato per un vizio procedurale il processo bis relativo alla strage della Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove sei persone persero tragicamente la vita nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018.

La decisione è stata presa a causa di un difetto nella notifica dell’udienza preliminare nei confronti della Magic srl, società che si occupava della gestione del locale: il giudice aveva infatti rinviato a giudizio i rappresentanti legali senza tuttavia procedere alla nomina di un avvocato d’ufficio, dato che la società non aveva nominato alcun difensore.

Le procedure finalizzate a risolvere l’impasse dovrebbero essere concluse entro il 28 ottobre, data nella quale è in programma la prossima udienza. A finire sotto accusa per le falle nella sicurezza della Lanterna Azzurra sono stati il sindaco di Corinaldo Matteo Principi, a capo dell’apposita commissione di vigilanza, la Magic srl, un socio della società e due ingegneri. Le accuse rivolte loro sono apertura abusiva di un locale, falso ideologico, cooperazione in omicidio colposo plurimo, lesioni e disastro colposo.

Commenti
Solo un commento
Mario2 2022-07-26 17:29:41
Speriamo che anche in questo caso il giudice non si svegli dopo 6 anni ricordandosi di aver passato la serata nel locale mandando tutto in prescrizione.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni